rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
ARABIA SAUDITA / Arabia Saudita

Predicatore islamico stupra e uccide la figlia: condannato a 8 anni di carcere

La matrigna, che si trovava in casa quando la bambina subiva le sevizie, è stata condannata a 10 mesi di carcere e a 150 frustate

Un predicatore saudita è stato condannato a otto anni di carcere e a 800 frustate perché dichiarato colpevole dello stupro e dell'omicidio della figlia di cinque anni, una vicenda che aveva profondamente turbato l'opinione pubblica del regno saudita. Il tribunale ha anche imposto a Fayhan Al-Ghamdi di versare all'ex moglie un risarcimento finanziario di un milione di ryals (circa 200.000 euro), considerato il "prezzo di sangue" dalla giurisprudenza saudita.

"E' stato riconosciuto colpevole di stupro, seguito dalla morte, della figlia Lama, di cinque anni, con la complicità della sua seconda moglie", ha dichiarato alla France Presse l'avvocato, Turki Al-Rachid. La matrigna, che si trovava in casa quando la bambina subiva le sevizie, è stata condannata a 10 mesi di carcere e a 150 frustate.

LA VIOLENTANO E METTONO ONLINE LE FOTO DELLO STUPRO: 17ENNE SI SUICIDA

La piccola Lama era stata ricoverata in ospedale agonizzante, con il cranio fracassato, costole rotte, bruciature su diverse parti del corpo e unghie strappate. Dopo dieci mesi di sofferenze era deceduta nell'ottobre scorso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Predicatore islamico stupra e uccide la figlia: condannato a 8 anni di carcere

Today è in caricamento