rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Brasile

Uccide l'amica incinta e le taglia la pancia per rubare la bambina: condannata

Accusata di omicidio di primo grado, tentato omicidio e altri quattro reati correlati, resterà in carcere per più di 56 anni

La follia umana non ha limiti. Una giovane donna brasiliana ha ucciso l'amica incinta e le ha strappato il feto dal ventre per poi tentarne il rapimento. Con la scusa di un baby shower, ossia della tradizionale festa prenatale con la quale negli Stati Uniti si accoglie la futura nascita di un bambino, Rozalba Maria Grime, 27 anni, avrebbe attirato l'amica Flavia Godinho Mafra, 24 anni, in un luogo per poi mettere in atto il suo macabro piano.

Il 27 agosto scorso, Rozalba ha colpito l'amica alla 36esima settimana di gravidanza con un mattone per provocarle uno svenimento. Le ha poi praticato un taglio cesareo con un taglierino per rapire il bambino. La giovane donna dello stato meridionale brasiliano di Santa Catarina aveva persino finto nei mesi precedenti di essere incinta per non destare sospetti quando avrebbe tenuto il bambino con sé.

Davanti alla Corte di giustizia Rozalba ha dichiarato di aver studiato come fare un parto sul cellulare e di aver guardato tutti gli episodi della serie medica Grey's Anatomy. 

Flavia è morta a seguito dell'emorragia causatagli dalla ferita. La 27enne, accusata di omicidio di primo grado, tentato omicidio e altri quattro reati correlati - occultamento di cadavere, frode procedurale, sottrazione di un minore e presunto parto -, resterà in carcere per più di 56 anni.

Fortunatamente la bambina rimossa brutalmente dal grembo della vittima è viva, ha riportato solo una ferita alla schiena. Cecilia, questo il nome della piccola, è stata affidata al padre e al resto della famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide l'amica incinta e le taglia la pancia per rubare la bambina: condannata

Today è in caricamento