Giovedì, 17 Giugno 2021
CRONACA

Uccide e fa a pezzi madre, moglie incinta e sei figli piccoli

L'uomo di 51 anni, ferito e arrestato dalla polizia, era sospettato di voler uccidere anche la suocera. Ha tentato la fuga e minacciato gli agenti con un coltello

Un massacro familiare: tutto è successo in Russia, nella città di Nizhni Novogorod, dove gli agenti delle forze dell'ordine hanno ritrovato i corpi senza vita e fatti a pezzi di sei bambini e della loro madre che era al quinto mese di gravidanza. Il responsabile della strage sarebbe il padre, il 51enne Oleg Belov, ferito e catturato dalla polizia dopo un tentativo di resistenza. L'uomo si era rifugiato nell'abitazione di campagna della suocera e quando ha visto gli agenti che hanno fatto irruzione in casa si è scagliato contro di loro armato di un grosso coltello. I poliziotti a questo punto hanno fatto fuoco ferendolo con un colpo di pistola al petto. Trasportato in ospedale, dopo aver subito un intervento chirurgico ora è ricoverato in terapia intensiva, non sarebbe in pericolo di vita.

Il 51enne è accusato anche di aver ucciso l'anziana madre il cui cadavere è stato rinvenuto in una fossa. Gli investigatori sospettano anche che Oleg Belov si sia nascosto nella casa della suocera per uccidere anche lei. Secondo l'agenzia Tass l'uomo avrebbe pianificato accuratamente il massacro visto che dopo aver preso i figli all'asilo ha riferito alle maestre che tutta la famiglia era in partenza per una gita fuori città. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide e fa a pezzi madre, moglie incinta e sei figli piccoli

Today è in caricamento