rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
VENEZUELA / Venezuela

Corte suprema venezuelana permette rinvio del giuramente del presidente Chavez

L'alto tribunale ha autorizzato il presidente a prendersi ""tutto il tempo di cui ha bisogno" per recuperare dalla malattia

La Corte Suprema del Venezuela ha dato ragione al governo di Caracas, stabilendo all'unanimità che il presidente Hugo Chavez - ricoverato dall'11 dicembre scorso all'Avana - potrà giurare il suo terzo mandato anche dopo il 10 gennaio, data ufficiale dell'investitura; per il principio di "continuità amministrativa" inoltre rimarrà in funzione ad interim anche l'attuale esecutivo.

L'alto tribunale ha quindi autorizzato il presidente a prendersi ""tutto il tempo di cui ha bisogno" per recuperare dalla malattia.

La richiesta di un rinvio del giuramento era stata presentata ieri dal presidente del parlamento venezuelano Diosdado Cabello, attraverso una lettera a firma del vice presidente della Repubblica Nicolas Maduro in cui si invocava l'articolo 231 della Costituzione, che per l'appunto prevede il rinvio.

La notizia ha infuocato il dibattito nell'assemblea legislativa, con l'opposizione anti-chavista che sostiene, considerata l'assenza di Chavez, che la presidenza ad interim debba essere assunta dallo stesso Cabello in quanto presidente del parlamento, in vista di nuove elezioni.

Per domani il governo ha organizzato una manifestazione di sostegno a Chavez davanti al palazzo presidenziale Miraflores di Caracas: alcuni capi di Stato sudamericani hanno già fatto sapere che parteciperanno all'iniziativa. Tra questi il presidente boliviano, Evo Morales, e quello dell'Uruguay, José Mujica.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corte suprema venezuelana permette rinvio del giuramente del presidente Chavez

Today è in caricamento