Giovedì, 23 Settembre 2021

Andrea Rocchelli, fotoreporter ucciso in Ucraina: arrestato un uomo

La persona finita in manette, un italo-ucraino, è ritenuto responsabile, in concorso con altri, dell'omicidio del giornalista italiano, ucciso mentre si trovava nel Donbass per documentare le vittime civili del conflitto tra forze regolari ucraine e milizie separatiste filo-russe

Andrea Rocchelli (FOTO ANSA)

Un uomo italo-ucraino è stato arrestato in un'operazione congiunta dei Ros di Milano e dei carabinieri di Pavia, perché ritenuto responsabile, in concorso con altri, dell'omicidio del foto-reporter italiano Andrea Rocchelli, dell'interprete russo Andrej Mironov e del ferimento del foto-reporter francese William Roguelon, avvenuto il 24 maggio 2014 a Sloviansk (Ucraina).

Quando è stato ucciso Rocchelli si trovava nel Donbass per documentare lo scontro tra forze regolari ucraine e milizie separatiste filo-russe dell'autoproclamata Repubblica Popolare del Donetsk. In particolare il giornalista stava scrivendo delle vittime civili del conflitto ed era molto noto per i reportage realizzati sempre in zone di guerra. Come confermato dal Corriere della Sera, l'arresto, richiesto dal gip del tribunale di Pavia, è avvenuto ieri, 30 giugno, a Bologna.

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andrea Rocchelli, fotoreporter ucciso in Ucraina: arrestato un uomo

Today è in caricamento