Giovedì, 13 Maggio 2021

Coronavirus, l'allarme dalla Germania: ''E' in atto la seconda ondata''

Preoccupanti le dichiarazioni del governatore della Sassonia Michael Kretschmer: ''Abbiamo nuovi focolai ogni giorno. I numeri possono diventare molto alti''

Foto di repertorio

Mentre i Paesi di tutto il mondo stanno combattendo contro l'epidemia di coronavirus, il timore degli esperti è in una possibile seconda ondata. In alcune zone del pianeta la prima fase dell'epidemia è ancora in corsa, ma dalla Germania arriva un nuovo allarme. 

'Lla seconda ondata di coronavirus è già qui. Si vede ogni giorno. Abbiamo nuovi focolai ogni giorno e i numeri possono davvero diventare molto alti'': a dichiararlo è il governatore della Sassonia Michael Kretschmer, che intervistato dal giornale 'Rheinische Post' dopo l'aumento di casi registrati dal Robert Koch Institute ha parlato di ''sviluppi molto preoccupanti. Va evitato un ulteriore peggioramento della situazione''.

Kretschmer si mostra comunque ottimista, affermando che le autorità sanitarie ''stanno lavorando bene'' e che in Germania si può agire in modo più preciso rispetto ad altri Paesi grazie al suo sistema federale, che affida ai singoli stati le decisioni in merito alla salute. ''L'aspetto positivo è che le persone dell'Est e dell'Ovest stanno affrontando questa crisi allo stesso modo'', ha aggiunto Kretschmer. ''Il Coronavirus è la prova migliore che il Paese è cresciuto insieme'', ha detto l'esponente della Cdu.

Fonte: Rheinische Post →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'allarme dalla Germania: ''E' in atto la seconda ondata''

Today è in caricamento