Lo credono morto, resta 24 ore in una cella frigorifera

A scoprire che l'uomo era ancora vivo è stato il personale delle pompe funebri: il 74enne è deceduto il giorno seguente. È successo nel Tamil Nadu, in India

Foto di repertorio

Un incredibile caso di morte apparente arriva dall'India: il 74enne del Tamil Nadu, è rimasto per 24 ore chiuso in una cella frigorifera in quanto i familiari credevano fosse morto. Soltanto quando gli addetti alle pompe funebri sono andati a prenderlo per il funerale, si sono accorti che l'uomo era vivo e vegeto.

Dopo un giorno di lotta tra la vita e la morte, l'uomo è deceduto nell'ospedale in cui era stato ricoverato. La famiglia è ora accusata di "aver agito in modo avventato o negligente tale da mettere in pericolo la vita umana".

Secondo quanto riporta la Bbc, l'uomo era stato dichiarato morto la prima volta da un medico dell'ospedale, dopo che il paziente era stato ricoverato lunedì scorso in una condizione di torpore ed era stato dichiarato morto per problemi polmonari. La famiglia aveva così deciso di portare il corpo a casa e aveva chiamato le pompe funebri per farsi mandare una cassa refrigerata in attesa di celebrare il funerale, previsto per il giorno successivo. La polizia locale sta indagando per chiarire la dinamica di questa assurda vicenda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: Bbc →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento