Sabato, 24 Luglio 2021
L'epilogo a sorpresa / Sudafrica

La donna che ha partorito 10 gemelli ricoverata in un ospedale psichiatrico: il mistero si infittisce

La mamma dei bimbi, Gosiame Sithole, è in un ospedale psichiatrico e sarebbe trattenuta ‘contro la sua volontà’ come ha fatto sapere ai giornali il suo avvocato Refiloe Mokoena. Era stata presentata ai media come la storia d’amore culminata con una gravidanza incredibile: 10 figli in grembo e un compagno seduto al suo fianco

Il giallo su quello che era stato presentato al mondo come il parto dei record si infittisce ancora di più e si arricchisce di nuovi particolari. La mamma dei bimbi, Gosiame Sithole, è in un ospedale psichiatrico e sarebbe trattenuta ‘contro la sua volontà’ come ha fatto sapere ai giornali il suo avvocato Refiloe Mokoena. Era stata presentata ai media come la storia d’amore culminata con una gravidanza incredibile: 10 figli in grembo e un compagno seduto al suo fianco. Così era stata ritratta Gosiame sui giornali di tutto il mondo ed erano partite anche raccolte fondi per aiutare quella famiglia così particolare a sostenere l’arrivo di così tanti bimbi. Tutto regolare fino a quando la donna non è stata accompagnata dal compagno in ospedale per il parto.

Le restrizioni imposte dalla pandemia non hanno consentito all’uomo di essere presente, ma le comunicazioni a distanza tra i due non si sono interrotte e la donna ha annunciato la nascita dei loro figli. Poi il buio e soprattutto il mistero, alimentato da un comunicato ufficiale della famiglia del compagno, Tebogo Tsotetsi. Questi ha raccontato ai media che la nota stampa diramata e la successiva denuncia derivavano dall’incertezza sulla nascita dei figli. La donna dopo il parto avrebbe fatto perdere le tracce allontanandosi con i bambini in una località protetta e tenuta nascosta al compagno. Non solo, non avrebbe mai mostrato i figli né fornito notizie sulla loro salute.

Non c'è prova del parto 

La conclusione a cui è giunta la famiglia dell’uomo, che poi per cautelarsi ha diramato un comunicato stampa e si è recata alla polizia, è che i bambini non esistono. Di certo non c’è prova né del parto né tantomeno del numero di bimbi eventualmente nati. La donna si è mostrata sorpresa dalla mossa della famiglia del compagno sostenendo che invece le comunicazioni con l’uomo non si fossero mai interrotte. Ha affidato la sua confessione ad un giornale locale che ha diramato poi questa video intervista. Nei video Gosiame si riferisce ai suoi figli come effettivamente nati, ma non specifica mai il numero né il luogo in cui si trovano sostenendo di farlo per proteggerli dall’ingerenza e dalle mire della famiglia del compagno.

La donna, infatti, li ha accusati in video di aver voluto speculare su di loro contando sulla raccolta fondi avviata per sostenere la famiglia. Adesso la trama si infittisce perché dopo la denuncia alla polizia sporta da Tebogo Tsotetsi gli agenti di polizia avrebbero rintracciato Gosiame a casa di un parente nella cittadina settentrionale di Rabie Ridge, vicino a Johannesburg, la mattina di giovedì 17 giugno. Portata alla stazione di polizia nel vicino sobborgo di Chloorkop sarebbe stata consegnata agli assistenti sociali che l’avrebbero poi ricoverata nel reparto psichiatrico dell'ospedale di Tembisa per una valutazione della salute mentale. 

La polizia ha negato che la Gosiame sia stata arrestata per un crimine, sostenendo di averla prelevata dopo la denuncia di scomparsa fatta dalla famiglia del compagno. Diversa la versione dell’avvocato della donna secondo il quale sarebbe trattenuta contro la sua volontà e anche maltratta ha annunciato di voler richiedere “un ordine urgente del tribunale per il suo rilascio". Il mistero sui bambini non è ancora risolto.

Fonte: Daily Mail →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La donna che ha partorito 10 gemelli ricoverata in un ospedale psichiatrico: il mistero si infittisce

Today è in caricamento