Domenica, 1 Agosto 2021

Pietro Maso minaccia le sorelle: "Devo finire il lavoro di 25 anni fa"

Le minacce contro Nadia e Laura Maso in due telefonate intercettate. Le sorelle dell'uomo condannato per l'omicidio dei genitori nel 1991 sono sotto scorta

Pietro Maso sul settimanale "Chi"

"Le mie sorelle? Su di loro devo finire il lavoro di 25 anni fa...". Parole terribili quelle di Pietro Maso, intercettate dagli investigatori che stanno nuovamente indagando su di lui per un tentativo di estorsione ai danni di un amico, come scrive Il Corriere della Sera

In due telefonate Pietro Maso, tornato in libertà nel 2013 dopo aver scontato 22 dei 30 anni di condanna per aver ucciso i genitori nel febbraio 1991 a Montecchia di Crosara (Verona), avrebbe prospettato l'intenzione di fare "del male" alle sorelle Nadia e Laura. Minacce che gli inquirenti ritengono "gravi e fondate" e che hanno spinto i carabinieri a intensificare il servizio di protezione per le due donne, che gestiscono un negozio di prodotti erboristici a Caldiero. Le sorelle Maso risultavano già sotto protezione dai primi di febbraio, dopo alcuni annunci di "possibili ritorsioni contro di loro giunti da Pietro dopo la denuncia presentata nei suoi confronti da entrambe l'8 gennaio".

Le indagini per estorsione contro Pietro Maso sono state originate proprio da una "circostanza fortuita" che ha visto protagonista la sorella Nadia. Fu lei la destinataria per errore di un sms partito dal telefonino del fratello a cavallo tra dicembre e gennaio 2016: "Adesso F. (l'ex amico di Maso, ndr) pensaci bene, domani ti chiamo, e se mi rispondi bene e fai quello che devi fare, o vengo lì e ti stacco quella testa di c... che hai".

Le due sorelle presentarono un doppio esposto ai carabinieri per "chiedere urgentemente alle autorità competenti di intervenire" dopo aver visto Pietro Maso "completamente cambiato", in "stato confusionale di onnipotenza" e in preda a "deliri euforici". Un'iniziativa presa con "le migliori intenzioni", che però Maso non avrebbe compreso. Per questo, pensano gli inquirenti, sarebbe in cerca di vendetta per farla "pagare" alle sorelle. 

Fonte: Il Corriere della Sera →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pietro Maso minaccia le sorelle: "Devo finire il lavoro di 25 anni fa"

Today è in caricamento