Mercoledì, 16 Giugno 2021

Renato Giuliani, l'imprenditore che lascia sette milioni in eredità ai bimbi malati

Il noto imprenditore di Varese è mancato all'inizio dell'anno all'età di 97 anni: i suoi risparmi verranno ripartiti tra una decina di associazioni di volontariato e ricerca della sua città

Ansa

Una gran bella storia arriva da Varese. Renato Giuliani, noto imprenditore della zona, è mancato all'inizio dell'anno all'età di 97 anni: una vita intensa la sua. Soldato nell'ultima guerra, poi prigioniero in un campo di lavoro in Germania, si era, come si suol dire, "fatto da solo". Aveva dedicato la vita al lavoro.

Con i fratelli fondò un’industria di macchinari industriali (la Ficep) che lui stesso progettò e che oggi ha sedi in mezzo pianeta. Sganciatosi dai fratelli, creò una nuova azienda di materie plastiche.

Prima di morire aveva deciso di donare sette milioni di euro in beneficienza. L'uomo senza moglie né figli ha stabilito nel testamento di devolvere la fortuna guadagnata con una vita di lavoro a diverse associazioni benefiche del territorio.

"La svolta è arrivata con la morte della moglie - dice oggi il nipote, Alessandro Bernardini al Corriere della Sera -quando ha cominciato ad interrogarsi su cosa sarebbe rimasto di lui"

"Lì ha iniziato a chiedere a me e ad altri suoi collaboratori di cui si fidava quali fossero a Varese le realtà del volontariato serie a cui fare donazioni. È stata una scelta meditata e condivisa con le persone vicine. Anche per questo noi parenti ne condividiamo lo spirito e lo riteniamo un gesto di assoluta grandezza".

Dopo la lettura del testamento, i risparmi di una vita di Renato Giuliani verranno così ripartiti tra una decina di associazioni di volontariato e ricerca della sua città, tra queste l'associazione "Ponte del sorriso" che assiste i bambini ricoverati nell'opsedale di Varese con gravi patologie.

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renato Giuliani, l'imprenditore che lascia sette milioni in eredità ai bimbi malati

Today è in caricamento