Lunedì, 1 Marzo 2021
Follie / Malta

L'incredibile rissa al ristorante con 50 persone coinvolte: saltano tutte le norme anti-Covid, finisce malissimo

Il cenone di Capodanno, con tanto di spettacolo di danza del ventre in onore della folta comunità libica e siriana, era stato organizzato in un ristorante nel cuore di Pacevile a Malta. Oggi la struttura è stata chiusa

Foto da TIMES OF MALTA

Alla faccia del distanziamento, ma anche del buonsenso. Il cenone di Capodanno che resterà suo malgrado negli annali delle cronache, con tanto di spettacolo di danza del ventre in onore della folta comunità libica e siriana del posto, era stato organizzato in un ristorante nel cuore di Paceville, la zona della movida di Malta: sono saltate tutte le regole.

La rissa di Capodanno a Malta: più di 50 le persone coinvolte

I fatti risalgono a sei giorni fa: il pasto in compagnia si era trasformato in una mega-rissa da far west che aveva coinvolto una cinquantina di persone: quattro feriti in ospedale e massiccio intervento della polizia che ha usato i taser e arrestato due persone.

Come raccontano i giornalin locali, nelle scorse ore il proprietario del ristorante è stato multato e la struttura è stata chiusa. Un portavoce della Malta Tourism Authority non ha precisato se il provvedimento di chiusura è definitivo o a tempo determinato: la seconda ipotesi è più probabile. In base agli accertamenti della polizia è emerso che l'organizzatore ha violato in pratica tutte le norme anti-Covid immaginabili. Un testimone, ferito da una bottiglia lanciata attraverso il locale, ha parlato di "zero considerazione di qualsiasi norma".

I clienti hanno riferito però che il proprietario del locale di stile mediorientale,  Al Ustura, in fase di prenotazione del cenone, aveva garantito che sarebbero state rispettate tutte quante le regole di distanziamento, compresa quella che doveva limitare al massimo al numero di sei persone le tavolate. Qualcosa è andato storto.

Secondo i rapporti della polizia, la rissa è scoppiata originariamente tra un gruppo di cittadini siriani intorno all'una di notte. La scena dentro e soprattutto fuori dal ristorante è degenerata rapidamente da quel momento in avanti, con dozzine di agenti di polizia costretti a tirare fuori le pistole taser per proteggersi. Il sindaco della località di Paceville ha chiesto maggiori controlli sulla zona, affermando che si sta trasformando nel "selvaggio West di Malta".

Lanciano il frigo dal terzo piano e festeggiano tra le risate: finisce malissimo 

Fonte: Times of Malta →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'incredibile rissa al ristorante con 50 persone coinvolte: saltano tutte le norme anti-Covid, finisce malissimo

Today è in caricamento