rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024

Nizza, l'ex moglie del killer portata in un luogo sicuro: "Rischio vendetta"

La donna, rilasciata domenica dopo 48 ore di fermo senza nessun addebito, è stata costretta a lasciare la propria abitazione: "E' una persona sconvolta"

NIZZA (FRANCIA) - E' sconvolta. Sotto shock. Disperata. L'ex moglie dell'autore della strage di Nizza, rilasciata domenica dopo 48 ore di fermo senza nessun addebito, è stata costretta a lasciare la propria abitazione a causa delle pressioni e delle minacce ricevute. Lo ha affermato il suo avvocato, citato dal quotidiano Liberation.

MINACCE CONTINUE - Come ha spiegato il suo legale, la donna sta ricevendo "pressioni e minacce da parte di persone che la considerano colpevole". Il tutto, parlando di una sorta di "vendetta popolare" che si è ormai alzata nei suoi confronti. "C'è stata un'iniziale pressione da parte di giornalisti" ha spiegato "ma è stata leggera". Pensanti, invece, le pressioni e le minacce "delle persone venute in massa sotto la sua abitazione. Così, "a causa delle minacce subite, ha dovuto chiamare la polizia".

TRASFERITA IN UN LUOGO SICURO - Il risultato è quello di un dramma nel dramma: "La mia cliente è stata trasferita in un luogo sicuro, con i suoi figli. Non abita più nel suo quartiere, sono stato io a portarla via".

L'EX MARITO - Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, un tunisino di 31 anni che ha sposato e dal quale ha avuto tre figli, aveva lasciato il tetto coniugale un anno fa, ha spiegato il legale, precisando che da allora "lo vedeva molto poco" e che la coppia stava divorziando. Lo aveva conosciuto in Tunisia e aveva sporto diverse denunce contro il marito per violenze. Secondo il legale non aveva assistito alla recente radicalizzazione del marito. "Non viveva più con lui, lo incrociava solo quando veniva a prendere i figli in un giardino pubblico".

Fonte: Libération →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nizza, l'ex moglie del killer portata in un luogo sicuro: "Rischio vendetta"

Today è in caricamento