Venerdì, 22 Ottobre 2021
Afghanistan / Afghanistan

Nasce la polizia "morale" talebana: "Prima educarli, poi punirli"

Il capo dell'ufficio provinciale del ministero a Kandahar, Mawlawi Mohammad Shebani, ha spiegato al Guardian quali saranno i compiti degli uomini: ''Dovranno con pazienza impedire alle donne di uscire senza hijab''

In Afghanistan nasce la polizia ''morale'' dei talebani, una nuova ''forza'' che agirà sotto il controllo del ministero della promozione della virtù e della prevenzione del vizio, seguendo le linee guida inserite in una sorta di "manuale tascabile". Ad annunciare la notizia al Guardian è stato il capo dell'ufficio provinciale del ministero a Kandahar, Mawlawi Mohammad Shebani.

Queste linee guida saranno adoperate contro i trasgressori e tutti coloro che si dimostreranno non cooperativi con l'emirato islamico dell'Afghanistan. Le direttive prevedono anche l'uso della forza seppur non come prima istanza. "In primo luogo, bisognerà educare queste persone, poi far loro pressione affinché cambino il loro comportamento. Se si dimostrassero ancora recalcitranti, allora la forza può essere un'opzione".

Ma non solo, sempre secondo il manuale, gli uomini afghani, dovranno ''con pazienza impedire alle donne di uscire senza hijab, e senza un tutore maschio che le accompagni''. ''Alcune persone pensano che siamo estremisti, ma noi non siamo così – ha concluso Shebani - L'Islam è una religione moderata: non prevede troppo o troppo poco, ma tutto nel modo più giusto. Nelle città non ci saranno pattuglie. Vogliamo sottolineare che non entreremo nelle case delle persone, o nei luoghi in cui si riuniscono e non useremo la violenza''.

Fonte: The Guardian →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce la polizia "morale" talebana: "Prima educarli, poi punirli"

Today è in caricamento