Venerdì, 22 Gennaio 2021
SALUTE

Ecco cosa "vedono" i daltonici

Di daltonismo si parla spesso. Dalle cause di questo problema visivo all'insorgere di una vera e propria "malattia": proviamo a capirci di più

Cosa vuol dire essere daltonici? Il daltonismo è un disturbo dovuto a una errata percezione dei colori. Le cause possono essere tante, come danni a occhio, nervo ottico o addirittura cervello (fonte Divulgativamente). La causa dominante, però, è quella genetica: in questo caso l'errore avviene sul cromosoma X ed è recessiva, questo significa che la malattia si manifesta quando entrambe le X sono "malate". Questo però spiega  anche come mai i maschi (XY) abbiano più probabilità di essere daltonici rispetto alle femmine: avendo una sola X è sufficiente che quest'ultima sia "malata" per rendere visibile il disturbo.

Che mutazione è avvenuta nei daltonici? La retina, ovvero la componente fondamentale per la vista, presenta 3 tipi di "coni", cellule nervose specializzate responsabili della percezione dei tre colori fondamentali (rosso, verde, blu).

Se uno dei tre coni ha subito una mutazione, si parla di cecità dicromatica, perché le persone avranno una visione basata su due colori soltanto.

Potranno quindi esserci ridotte visione del colore rosso (protanopia) o verde (deuteranopia), mentre la ridotta percezione per il blu (tritanopia) non è legata al cromosoma X, perché la mutazione che la provoca avviene sul cromosoma 7 che è presente in due copie sia nei maschi che nelle femmine. Essendo sempre recessiva, questo tipo di cecità è presente nelle stesse proporzioni in maschi e femmine.

Infine, chi ha un cecità totale ai colori e vedere quindi come nei film in bianco e nero e affetto da acromatopsia, disturbo che ha anch'esso cause genetiche.

daltonico-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco cosa "vedono" i daltonici

Today è in caricamento