Lunedì, 21 Giugno 2021
Bomba di mercato / Spagna

Carletto Real: Ancelotti torna a Madrid, è lui il nuovo allenatore

Il tecnico reggiano lascia a sorpresa l'Everton e torna ad allenare le Merengues

Come si suol dire, mancavano soltanto le firme. Sono arrivate nel pomeriggio del 1 giugno. Per lui, contratto fino al 30 giugno 2024. Carlo Ancelotti è il nuovo allenatore del Real Madrid. Il tecnico emiliano abbandona l'Everton (che non la prenderà bene, su di lui i Toffees avevano costruito un bel progetto pluriennale) e la Premier League e torna dove vinse la "Decima", la decima coppa dei campioni della storia madrilena. 

Ancelotti aveva allenato il Real Madrid dal 2013 al 2015.  All’Everton e a Liverpool il tecnico stava bene ed era coinvolto in prima persona nelle scelte di mercato. Poi tutto è cambiato all'improvviso. L'interesse di Perez e la corte della più importante società al mondo hanno fatto la differenza. A Madrid anche il preparatore atletico Pintus, un fedelissimo, e il figlio Davide, assistente allenatore.

Dopo Allegri alla Juve, Ancelotti al Real: è l'estate della Restaurazione calcistica. Secondo fonti spagnole, l'emiliano guadagnerà 6 milioni a stagione. Molto meno di quanto prevedeva il suo contratto in Inghilterra. Ma al cuore non si comanda. O forse, semplicemente, non esiste oggi come oggi un allenatore che possa permettersi di rifiutare una proposta concreta di Florentino Perez.

Curiosità: se arrivasse primo in campionato, Carlo Ancelotti sarebbe l'unico allenatore della storia del calcio ad aver vinto Liga, Bundesliga, Serie A, Premier League e Ligue 1. Non male.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carletto Real: Ancelotti torna a Madrid, è lui il nuovo allenatore

Today è in caricamento