rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
La foto su Twitter

Cartolina natalizia di famiglia con i fucili in pugno, bufera sul deputato Usa

Thomas Massie, deputato repubblicano che rappresenta il Kentucky alla Camera, ha condiviso la foto su Twitter pochi giorni dopo la sparatoria nel campus di Oxford, in Michigan

Una cartolina natalizia che ritrae l’intera famiglia imbracciare armi sorridendo davanti all’albero addobbato: è l’idea di Thomas Massie, deputato repubblicano che rappresenta il Kentucky alla Camera Usa, uno scatto postato su Twitter corredato dal commento “Merry Christmas! Ps. Santa Bring Ammo”, “Buona Natale! P.S. Babbo Natale porta le munizioni”. Pochi minuti, e ha iniziato a piovere una valanga di commenti indignati che hanno accusato Massi di insensibilità e cattivo gusto.

Nella foto il deputato e altri 6 membri della famiglia impugnano fucili di vario calibro e modello e guardano l’obiettivo soddisfatti e sorridenti: inevitabile la valanga di critiche (sia tra i democratici sia tra le fila dei repubblicani), mentre diversi parenti delle vittime di sparatorie, in particolare negli istituti scolastici, sono insorti segnalando e chiedendo le dimissioni del deputato. Soprattutto alla luce dell’ultima sparatoria registrata in America, una delle peggiori degli ultimi anni, avvenuta pochi giorni fa: il 30 novembre 2021 Ethan Crumbley, 15 anni, ha aperto il fuoco sugli studenti della Oxford High School di Oxford, Michigan, uccidendo quattro studenti e ferendo sette persone, tra cui un insegnante.

replica foto deputato armi-2

“Visto che stiamo condividendo foto di famiglia, ecco le mie - ha replicato su Twitter Fred Guttenberg, padre di Jaime, la ragazza di 14 anni uccisa nel 2018 in una sparatoria alla Marjory Stoneman Douglas High School di Parkland, in Florida - Una delle ultime foto che ho scattato a Jaime, l’altra è la sua tomba. L’autore della sparatoria in Michigan scattava foto come le sue”. Manuel Oliver, padre di Joaquin, un’altra vittima della stessa strage, ha parlato della foto come di “una grande parte del problema: dovrebbe insegnarci chi eleggere”.

Nel 2021 nei campus americani ci sono state 48 sparatorie, 32 delle quali da agosto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartolina natalizia di famiglia con i fucili in pugno, bufera sul deputato Usa

Today è in caricamento