Mercoledì, 23 Giugno 2021
VIAGGI / Roma

Fiumicino, dopo le fiamme e il blackout ecco il "caso Vueling"

Ripresa a pieno regime l'operatività dello scalo ma "persistono criticità per le compagnie low cost". E scoppia il caso Vueling: Enac furiosa con il vettore spagnolo

FIUMICINO (ROMA) - Nell'aeroporto di Fiumicino persistono situazioni di criticità, soprattutto per le compagnie low cost. Lo afferma l'Enac in una nota, dopo l'incendio di ieri nelle zone vicine allo scalo e al black out di venti minuti di oggi. "Persiste - afferma l'Enac - una situazione di criticità nonostante tutti gli operatori presenti in aeroporto stiano continuando a lavorare a pieno regime per contenere i ritardi ai numerosi passeggeri che utilizzano il trasporto aereo per i propri spostamenti in questi giorni".

ALTALIA E LE LOW COST - "In particolare - aggiunge l'ente - le compagnie tradizionali, tra cui Alitalia principale vettore su Roma Fiumicino, dovrebbero superare i ritardi nell`arco della giornata odierna. Differente, invece, la situazione delle compagnie low cost. Infatti, per la riprotezione dei passeggeri di queste compagnie e per un ritorno completo alla normalità potrebbe occorrere un po` di tempo in più sia per il load factor molto alto, soprattutto in questo periodo di picco di traffico, sia in quanto i vettori low cost sovente non hanno voli giornalieri per determinate destinazioni e devono pertanto riproteggere i propri passeggeri su altre compagnie o con altri percorsi".

COSA FARE SE IL VOSTRO VOLO E' STATO CANCELLATO: LA GUIDA

IL CASO VUELING - "Particolarmente critica - aggiunge l'Enac - è la situazione della compagnia spagnola Vueling che ha cancellato numerosi voli. I problemi di operatività di questo vettore verosimilmente si ripercuoteranno sull`operativo anche dei prossimi giorni. I passeggeri che hanno in programma di viaggiare con la Vueling - spiega poi l'ente - sono invitati a verificare con la compagnia stessa l'operatività dei propri voli.

BLACKOUT - "Questa mattina, inoltre, si è verificato anche un blackout dovuto a un corto circuito elettrico, come segnalato da Aeroporti di Roma, di circa venti minuti, prontamente superato che ha portato pochi disagi contenuti, nelle attività di accettazione dei passeggeri e nella gestione dei bagagli, superati con il ritorno dell`energia elettrica. Una relazione dettagliata anche su questo episodio, chiesta alla Direttrice dei Sistema Aeroporti Lazio, Patrizia Terlizzi, verrà presentata in occasione della riunione programmata per giovedì 6 agosto con i responsabili di Aeroporti di Roma e di Alitalia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiumicino, dopo le fiamme e il blackout ecco il "caso Vueling"

Today è in caricamento