rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Cinema

I film da vedere al cinema questa settimana (6-12 aprile 2023)

Le migliori uscite di giovedì: dal debutto di Super Mario al cinema alla storia di Nike e Air Jordan fino alla nuova trasposizione di D’Artagnan, le trame e i trailer di tutti i titoli

Super Mario sbarca per la prima volta al cinema e dà il via alla nuova settimana di cinema Scopriamo tutti i film in sala da giovedì 6 aprile 2023, dall’esordio di uno dei simboli Nintendo in sala alla storia della firma di Michael Jordan per Nike raccontata da Ben Affleck, fino al nuovo D’Artagnan e i Tre Moschettieri e il suo stellare cast, il crudo racconto di Mia e di Leila e i suoi fratelli.

Super Mario Bros – Il Film

di Aaron Horvath e Michael Jelenic

Mario e Luigi sono due idraulici italoamericani davvero inseparabili fino a quando, mentre si trovano nelle fogne di Brooklyn per riparare una tubatura, vengono risucchiati da un misterioso tubo. Luigi viene imprigionato in un luogo oscuro, Mario catapultato nel Regno dei Funghi, dove la Principessa Peach deve affrontare la minaccia del terribile Bowser. Sarà dunque compito dell’idraulico baffuto salvare il fratello e aiutare Peach a fermare l’attacco.

Icona e autentica leggenda del mondo videoludico Nintendo, il marchio Super Mario sbarca al cinema con il primo lungometraggio d’animazione. Tanta azione, tantissimo colore e divertimento, oltre a una realizzazione impeccabile, ma soprattutto un contenitore di personaggi e citazioni – da Donkey Kong alle corse di Mario Kart fino a mille easter egg – che non può non stregare famiglie e appassionati. Voce italiana di Mario (Chris Pratt in originale) è Claudio Santamaria.

Air – La storia del grande salto

di Ben Affleck, con Matt Damon, Ben Affleck, Jason Bateman, Marlon Wayans, Chris Messina, Chris Tucker e Viola Davis

È il 1984 e l’NBA si sta preparando per uno dei draft più ricchi di talento della storia: Hakeem Olajuwon, Charles Barkley, John Stockton e… Michael Jordan. Adidas e Converse si contendono la sponsorship dei giocatori, la Nike è ancora indietro. Ma il co-fondatore dell’azienda, Phil Knight, ha un piano: il suo talent scout Sonny Vaccaro deve firmare Jordan, che debutterà sul parquet scendendo in campo delle scarpe Nike. È l’inizio della leggenda.

Con un cast stellare, la quinta regia di ben Affleck è il racconto della nascita del marchio Air Jordan: dalla “caccia” a MJ per il suo debutto in NBA alla creazione della linea ad hoc per la prima stagione, fino allo storico accordo che ha portato l’iconica immagine del “jumpman” nella cultura popolare, facendo di fatto la storia del marketing.

I Tre Moschettieri: D’Artagnan

di Martin Bourboulon, con Eva Green, Vincent Cassel, Louis Garrel, François Civil e Romain Duris

Il giovane guascone D’Artagnan parte alla volta di Parigi ma, dopo aver salvato una ragazza da un rapimento, è creduto morto. In realtà è nella capitale per cercare gli aggressori, ritrovandosi all’interno di una città piena di violenza e corruzione, alimentata dal cardinale Richelieu alle spalle del Re. Realizzando il suo sogno, D’Artagnan affiancherà i tre moschettieri reali Athos, Porthos e Armais per salvare la Francia.

Martin Bourboulon firma una nuova trasposizione del grande classico di Alexandre Dumas e, grazie anche a un cast stellare (con il meglio del cinema francese) e un cachet cospicuo, riesce a dare una ventata d’aria fresca alla storia, rimanendo fedele e moderno allo stesso tempo.

Mia

di Ivan De Matteo, con Greta Gasbarri, Edoardo Leo, Milena Mancini e Riccardo Mandolini

Mia è una ragazza tranquilla, con una famiglia semplice e amorevole. La sua esistenza però viene completamente stravolta dal suo primo ragazzo, violento, possessivo e manipolatore, che la controlla ogni istante. La sua vita da adolescente si perde così nella paura, ma il padre Sergio non ci sta e vuole vendicarsi.

Un racconto maturo quanto crudo sulla violenza fisica e psicologica, ma anche sulla perdita della ragione, che lascia il passo alla rabbia e alla vendetta, il tutto con un cast impeccabile.

Leila e i suoi fratelli

di Saeed Roustayi, con Taraneh Alidoosti

Leila ha quarant’anni e ha passato la vita a occuparsi della casa mentre i quattro fratelli e il padre lavoravano. Stanca di questa situazione, ha un’idea per permettere alla famiglia di uscire dalla miseria e dalla crisi, ma il padre ha fatto una promessa a un signore potente - nella vana speranza di un riscatto sociale – che potrebbe distruggere l’intera famiglia.

Presentato in concorso al Festival di Cannes 2022, il nuovo film del regista Saeed Roustayi è una critica alla società iraniana, ma anche e soprattutto alla terribile “forbice” che divide le classi sociali in tutto mondo, senza possibilità di uscire dalla propria situazione per regole scritte e non scritte.

Le altre uscite

Da vedere al cinema anche “La cospirazione del Cairo”, intensissimo e spettacolare racconto thriller politico e spionistico che si inserisce con determinazione tra religione, cultura e Stato dei paesi arabi, oltre alla collaborazione est-europea di “Appuntamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I film da vedere al cinema questa settimana (6-12 aprile 2023)

Today è in caricamento