rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Crudeltà per tradizione

Le immagini shock degli agnellini in viaggio verso le nostre tavole

Decine di camion carichi di agnelli sono in viaggio dall'est Europa per Pasqua. Sanzioni da migliaia di euro a diversi veicoli: gli animali erano in gravi condizioni di sovraffollamento e senz'acqua

Da dove arrivano gli agnelli che ci accingiamo a mangiare per Pasqua? Decine di camion sono attualmente in viaggio da diversi Paesi dell'est Europa - Ungheria, Romania, Slovacchia e Polonia - con a bordo centinaia di animali trasportati in condizioni che violano le norme europee: agnelli non svezzati, stipati su mezzi non adeguati ad alimentarli e trasportati per un periodo superiore rispetto a quello previsto dalla normativa, con sistemi di ventilazione  di abbeveraggio non funzionanti, spazio insufficiente per garantire movimenti naturali e irregolarità documentali.

A pochi giorni dalla Pasqua, il team investigativo dell'associazione Essere Animali è tornato sulla A4, al confine tra Italia e Slovenia per effettuare attività di monitoraggio dei camion carichi di agnelli provenienti dall’Est Europa e diretti verso ai macelli idi Toscana, Lazio e Puglia. Oltre a Essere Animali presenti sul campo anche Animals’ Angels, Enpa e AWF.

Gli agnelli stipati nei camion

Sanzioni per migliaia di euro

Dei 20 camion monitorati dalle associazioni animaliste, 8 sono stati controllati dalle forze dell’ordine e 4 hanno sono stati sanzionati con multe da migliaia di euro. In Friuli Venezia Giulia, un mezzo è stato multato per 6.500 euro a causa di ventilazione e sistema di abbeveraggio non funzionanti e irregolarità documentali. La situazione - fa sapere Essere Animali - era tale che il camion non risultava idoneo a proseguire il viaggio e gli animali sono stati trasbordati su un altro mezzo verso il macello. 

Fermati e sanzionati altri camion fermati in Emilia-Romagna e Toscana, ai quali sono state riscontrate diverse irregolarità. Un camion proveniente dalla Romania e diretto in Puglia è stato multato per 3.300 euro per spazio insufficiente sopra la testa degli agnellini, nonché, anche in questo caso, perché il sistema di abbeveraggio era rotto.



Nello stesso camion, è stato individuato un agnello incapace di reggersi sulle zampe, ora affidato ad Essere Animali per iniziativa della veterinaria dell’Asl intervenuta insieme alle autorità. Anche in questo caso - si apprende - il camion non risultava idoneo a proseguire il viaggio ed è stato inviato a un posto di controllo in provincia di Perugia, dove gli animali sono stati scaricati e rifocillati per poi essere caricati su un altro camion, dove hanno proseguito il viaggio verso un grosso macello nel barese.

Gli agnelli in viaggio-2

A fine febbraio, le associazioni hanno chiesto al ministero della Salute di emanare una nota ministeriale con indicazioni precise sulle problematiche che le autorità preposte avrebbero dovuto prendere in considerazione durante i loro controlli. Nota che, "a differenza degli anni precedenti a non è stata emanata", denunciano le associazioni, denunciando che "questa scelta non ha aiutato nei controlli, rendendoli più confusi e disomogenei".

"Nei giorni trascorsi insieme al team di Essere Animali per monitorare il trasporto degli agnelli ho avuto un'ulteriore conferma della totale insostenibilità di questa pratica", ha dichiarato Susanna Blattner, veterinaria e Programme Officer presso "Eurogroup for animals".

"Non solo ho potuto constatare chiare violazioni della legge attuale sul trasporto, come la mancanza di adeguati dispositivi di abbeveraggio e di adeguate misure di sicurezza, ma soprattutto ho riscontrato come le lacune nella legislazione attuale siano la causa diretta di continue sofferenze per gli animali. È necessaria una revisione completa del regolamento vigente sui trasporti di animali vivi e, parallelamente, è necessario iniziare a considerare pratiche più umane e sostenibili dal punto di vista economico e ambientale, come il trasporto di carne e carcasse".

agnelli pasqua-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le immagini shock degli agnellini in viaggio verso le nostre tavole

Today è in caricamento