Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 26 aprile: 260 morti, calo vero in Lombardia

Gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia con tutti i dati aggiornati. I nuovi casi positivi, i casi totali, i guariti e i morti nei numeri della Protezione Civile di oggi 26 aprile. Calano in modo molto marcato i decessi, sono stati 260 nelle ultime 24 ore

Coronavirus, il bollettino di domenica 26 aprile 2020

Coronavirus, il bollettino di oggi, domenica 26 aprile con i numeri forniti dalla Protezione civile. Frena davvero la crescita dei decessi. In Italia nelle ultime 24 ore 260 morti: è il dato più basso dal 15 marzo scorso. Il numero totale delle vittime è di 26.644 da inizio emergenza. I pazienti ricoverati con sintomi sono 21.372 (-161), quelli in terapia intensiva 2.009 (-93). In isolamento domiciliare 82.722 persone (+510). In tutto sono stati eseguiti 1.757.659 tamponi, i casi testati sono 1.210.639. Il totale dei casi raggiunge quota 197.675 (+2.324 rispetto a ieri). 1808 nuovi guariti. A Roma città nelle ultime 48 ore non si registrano decessi.

Coronavirus, Conte annuncia la fase 2: cosa cambia dal 4 maggio

  • TERAPIA INTENSIVA: 2.102 (-93)
  • DECEDUTI: 26.644 (+260)
  • DIMESSI/GUARITI: 64.928 (+1.808)
  • CASI TOTALI: 197.675 (+2.324)

download (3)-2-12

Coronavirus, il bollettino di oggi 26 aprile 2020

I dati del 26 aprile regione per regione.

  • Lombardia 72.889 (+920, +1.3%; ieri erano stati +713)
  • Emilia-Romagna 24.450 (+241, +1%; ieri erano stati +239)
  • Veneto 17.471 (+80, +0.5%; ieri erano stati +162)
  • Piemonte 24.820 (+394, +1.6%; ieri erano stati +604)
  • Marche 6.111 (+53, +0.9%; ieri erano stati +30)
  • Liguria 7.488 (+187, +2.6%; ieri erano stati +128)
  • Campania 4.331 (+32, +0.7%; ieri erano stati +17)
  • Toscana 9.147 (+132, +1.5%; ieri erano stati +138)
  • Sicilia 3.055 (+35, +1.2%; ieri erano stati +39)
  • Lazio 6.309 (+85, +1.4%; ieri erano stati +92)
  • Friuli-Venezia Giulia 2.917 (+14, +0.5%; ieri erano stati +21)
  • Abruzzo 2.859 (+27, +1%; ieri erano stati +29)
  • Puglia 3.948 (+36, +0.9%; ieri erano stati +31)
  • Umbria 1.368 (+2, +0.1%; ieri erano stati +3)
  • Bolzano 2.481 (+5, +0.2%; ieri erano stati +20)
  • Calabria 1.089 (+1, +0.1%; ieri erano stati +9)
  • Sardegna 1.280 (+9, +0.7%; ieri erano stati +14)
  • Valle d’Aosta 1.106 (+6, +0.5%; ieri nessun nuovo caso)
  • Trento 3.894 (+56, +1.5%; ieri erano stati +62)
  • Molise 296 (+4, +1.4%; ieri erano stati +5)
  • Basilicata 366 (+5, +1.4%; ieri erano stati +1)

I numeri dei casi nelle singole province 26 aprile

La Lombardia, regione più colpita: 920 nuovi casi nelle ultime 24 ore, 56 decessi (un abbassamento molto marcato) rispetto ai giorni precedenti, per un totale di 13.325 decessi nella regione. Ieri i morti di covid19 erano stati 163 , l'altro ieri 166. La curva però risale a Milano, 463 nuovi contagi, quasi il doppio in più rispetto a ieri. Il dato dei morti di oggi in Lombardia è il migliore da 52 giorni, ovvero dai 19 morti registrati lo scorso 7 marzo. Dopo quel giorno, secondo lo storico dei dati diffusi da Regione Lombardia, ci sono sempre stati decessi a tre cifre, tranne il 9 marzo (66 morti) e il 14 marzo (76 morti).

lombardia 26-2

In Lombardia i tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono stati 10.857. Prosegue, ad ogni modo, secondo i dati della Regione Lombardia, il calo dei ricoveri. I posti occupati in terapia intensiva sono 18 in meno rispetto a ieri per un totale di 706. I ricoveri in altri reparti considerati meno gravi, sono 8.481, otto in meno rispetto a ieri. I dimessi sono in tutto 47.062, 890 in più da ieri.

Nel Lazio 85 nuovi casi di positività. Nella Capitale nelle ultime 48 ore non si registrano nuovi decessi per Covid-19. Si amplia la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (20.123) e coloro che sono entrati in sorveglianza (11.102) di circa 9 mila unità. Per quanto riguarda i guariti si registra uno dei maggiori incrementi con 71 unità nelle ultime 24h ed un totale di 1.347, e 2 i decessi nelle ultime 24 ore.

Sono stati 4 i decessi di pazienti affetti da coronavirus verificati in Campania. Il totale dei decessi in Campania dall'inizio dell'emergenza è di 345. Cresce il numero dei guariti: alle ore 23.59 di ieri, ultimo aggiornamento disponibile, erano 1.062 (+39 rispetto a venerdì 24 aprile) di cui 1.004 totalmente guariti (+30) e 58 clinicamente guariti (-1).

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano informa che oggi, in Puglia, sono stati registrati 1.294 test per l'infezione Covid-19 coronavirus e sono risultati positivi 36 casi, così suddivisi. Sono stati registrati 8 decessi: 1 in provincia di Bari, 5 in provincia di Foggia, 2 provincia Bat. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 55.992 test. I casi attualmente positivi sono 2.937 612 sono i pazienti guariti.

In Veneto tamponi 315.037, quasi 10mila più di ieri; in isolamento 8319 persone, 403 in meno rispetto a ieri. Positivi: 17471, 80 in più rispetto a ieri. Ricoverati, 1221, 13 in meno rispetto a ieri. Terapia intensiva, 124, 5 in meno rispetto a ieri. Dimessi, 2453, 18 più di ieri. I morti sono 1071 negli ospedali, 18 più di ieri, per un totale di 1315 morti con coronavirus da inizio epidemia.

 I casi accertati positivi al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia sono 2.917, con un incremento di 14 unità rispetto a ieri. I totalmente guariti sono 1.257, mentre i clinicamente guariti (persone senza più sintomi ma non ancora negative al tampone) sono 148. Si registra un decesso in più rispetto alla comunicazione di ieri, che porta a 264 il numero complessivo di morti da Covid-19.

Dall'inizio dei controlli in Sicilia i tamponi effettuati sono stati 70.104 (+1.853 rispetto a ieri), su 65.689 persone: di queste sono risultate positive 3.055 (+35), mentre attualmente sono ancora contagiate 2.107 (-165), 720 sono guarite (+196, di cui 13 ricoverati e 183 in isolamento domiciliare) e 228 decedute (+4). Degli attuali 2.107 positivi, 478 pazienti (-7) sono ricoverati - di cui 33 in terapia intensiva (0) - mentre 1.629 (-158) sono in isolamento domiciliare.

In Abruzzo, dall'inizio dell'emergenza, sono stati registrati 2859 casi positivi. Rispetto a ieri si registra un aumento di 27 casi su un totale di 1234 tamponi analizzati (2.2 per cento di positivi sul totale). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 295  pazienti deceduti (+2 rispetto a ieri).

Sono 1.280 i casi di positività al virus Covid-19 accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. In totale nell'Isola sono stati eseguiti 21.101 test. È quanto rilevato dall'Unità di crisi regionale nell'ultimo aggiornamento. I pazienti ricoverati in ospedale sono in tutto 115, di cui 20 in terapia intensiva, mentre 668 sono le persone in isolamento domiciliare. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 317 pazienti guariti (+17 rispetto al dato precedente), più altri 71 guariti clinicamente. Salgono a 109 i decessi.

In Toscana sono 9.147 i casi di positività al coronavirus, 132 in più rispetto a ieri. I nuovi casi sono l'1,5% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 9,1% e raggiungono quota 2.300. I test eseguiti sono 127.394, 1.899 in più rispetto a ieri, mentre quelli analizzati oggi sono 3.786. Il recupero nell'analisi di circa 2.000 tamponi effettuati nei giorni precedenti ha influenzato l'aumento del numero di nuovi casi. Sono 18 i nuovi decessi.

Nessun nuovo decesso oggi in Valle D'Aosta dove le persone scomparse al seguito del Covid 19 sono ferme alle 131 di ieri. In calo anche i casi positivi attuali, 553 di cui 82 ricoverati in ospedale, 7 in intensiva, e 464 in isolamento domiciliare. Cresce a 422 il numero dei guariti, +51 rispetto a ieri. I tamponi effettuati fino ad oggi sono 6.135 di cui 1.471 con esito positivo e 4.364 con esito negativo. Lo rende noto la Regione Valle D'Aosta.

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 28.900 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.089 (+1 rispetto a ieri), quelle negative sono 27.811". Lo si legge nel bollettino della Regione Calabria. "Territorialmente - prosegue - i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 49 in reparto; 2 in rianimazione; 80 in isolamento domiciliare; 50 guariti; 29 deceduti; Cosenza: 28 in reparto; 3 in rianimazione; 324 in isolamento domiciliare; 66 guariti; 25 deceduti; Reggio Calabria: 27 in reparto; 3 in rianimazione; 147 in isolamento domiciliare; 57 guariti; 15 deceduti; Crotone: 13 in reparto; 66 in isolamento domiciliare; 27 guariti; 6 deceduti; Vibo Valentia: 1 in reparto; 54 in isolamento domiciliare; 12 guariti; 5 deceduti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Emilia-Romagna dall'inizio della crisi sanitaria da coronavirus si sono registrati 24.450 casi di positività al Coronavirus, 241 in più rispetto a ieri, in linea quindi con aumenti fra i più bassi registrati più volte negli ultimi giorni. Le nuove guarigioni sono 208 (8.723 in totale).I test effettuati hanno raggiunto quota 146.146 (+5.045). Ancora in calo i casi positivi attivi, e cioè il numero di malati effettivi a oggi:-6 rispetto a ieri (12.341 contro i 12.347). Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. I pazienti in terapia intensiva sono 245 (-1 rispetto a ieri). E diminuiscono quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-23). Si registrano 39 nuovi decessi: 17 uomini e 22 donne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

  • Raimondo Todaro: "Con Elisa Isoardi sempre più uniti, ma in ospedale con me c’era la mia ex moglie"

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Fa la spia perché il vicino non rispetta la regola dei 6 in casa e finisce malissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento