Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità Napoli

Coronavirus, pic-nic al parco per "prendere un po' d'aria": 12 denunciati

Il gruppetto aveva deciso di organizzare il pic-nic al parco dopo cinque giorni di isolamento in casa, non curante delle misure anti-contagio

“Avevamo  bisogno di un po' d'aria dopo cinque giorni in casa”: si sarebbero giustificate così le 12 persone denunciate dai  Carabinieri della Stazione di Varcaturo e quelli della Sezione Radiomobile di Giugliano in Campania (Napoli), per aver violato le misure restrittive imposte dal governo per arginare la diffusione del nuovo coronavirus

Infatti, nonostante le norme anti-contagio siano abbastanza chiare (mantenere le distanze, evitare assembramenti) , il gruppetto aveva deciso di organizzare un pic-nic all’aperto in un parco di Via Madonna del Pantano.

 Attrezzati con sedie, tavolini e alimenti vari, le 12 persone si sono giustificati dicendo che, dopo 5 giorni rinchiusi in casa, avevano bisogno di prendere un po' d'aria. 

Un boccata di libertà che gli costerà casa: tutti dovranno rispondere di inosservanza dei provvedimenti disposti dall'autorità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, pic-nic al parco per "prendere un po' d'aria": 12 denunciati

Today è in caricamento