rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
il racconto / Milano

Giornalista molestata dai tifosi: "Palpeggiata ovunque"

La donna si trovava in un vagone della metro con i tifosi del Newcastle, a Milano per il match di Champions League contro il Milan: che cosa è successo

Una giornalista, Giovanna Fumarola, ha denunciato di essere stata molestata a bordo di un vagone della linea metro M5 di Milano, piena di tifosi del Newcastle. I tifosi inglesi si trovavano a Milano per la gara di Champions League contro il Milan, disputato martedì 19 settembre e finito 0-0. Nel tragitto verso lo stadio, hanno devastato un treno della M5 a tal punto da costringerlo al blocco della circolazione per circa 20 minuti. Lo ha reso noto Atm: il treno è stato portato in deposito per valutare i danni, mentre la questura di Milano è al lavoro per ricostruire i fatti e identificare i responsabili dell'azione. In questo contesto arriva la denuncia di Fumarola.

"Molestata in metrò"

Dopo la serata complicata per la linea milanese a causa dei tifosi inglesi, è arrivata la denuncia di una giornalista che si trovava a bordo di uno dei treni della linea M5 in direzione San Siro, Giovanna Fumarola. La donna ha raccontato di essere stata molestata da alcuni tifosi mentre scendeva alla stazione di Monumentale per 'liberarsi' dalla situazione di potenziale pericolo: passeggeri "schiacciati come sardine" e supporters che, picchiando i pugni sui finestrini, "facevano tremare tutto il vagone".

La giornalista ha provato a chiamare la polizia, ma non riusciva a sentire nulla per il frastuono intorno, e a quel punto ha deciso di scendere alla prima stazione utile. Nelle fasi di discesa, secondo la sua denuncia, è stata palpeggiata e molestata "da più persone ovunque". E, a mente fredda, si è poi chiesta come mai non vengano previsti convogli dedicati ai tifosi per raggiungere il Meazza.

Come riporta MilanoToday, oltre 4mila tifosi inglesi avevano trascorso la giornata di martedì prevalentemente nella zona dei Navigli, per poi dirigersi verso lo stadio a bordo del metrò. In precedenza, nella notte tra lunedì e martedì, un supporter del Newcastle di 58 anni era stato aggredito e ferito da alcuni uomini con il volto nascosto dai cappucci delle felpe proprio nella zona dei Navigli, vicino a via Gola. Raggiunto da due fendenti al braccio e uno alla schiena, era stato trasportato al Policlinico in codice rosso, non in pericolo di vita. Sull'episodio indaga la Digos di Milano.

Continua a leggere su Today.it...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornalista molestata dai tifosi: "Palpeggiata ovunque"

Today è in caricamento