Martedì, 27 Luglio 2021
Città Bari

La fidanzata lo lascia e lui spara dal balcone a una coppia di amici: "E' colpa loro"

Arrestato ad Andria un pluripregiudicato di Canosa di Puglia, Z.C., 37 anni, accusato di duplice tentato omicidio, aggravato dalla premeditazione e dai futili motivi

Avrebbe attribuito la responsabilità della fine di una relazione affettiva a due uomini e per questo avrebbe tentato di ucciderli entrambi. Questa la ricostruzione dei carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Andria che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un pluripregiudicato di Canosa di Puglia, Z.C., 37 anni, accusato di duplice tentato omicidio, aggravato dalla premeditazione e dai futili motivi.

Qualche giorno fa le due vittime hanno presentato una denuncia ai militari, raccontando di essere stati costretti a fuggire dalla cittadina pugliese, poiché il 37enne aveva tentato di ucciderli, sparandogli. A seguito di verifiche, sopralluoghi e all'ascolto di testimoni, i militari, coordinati dalla Procura della Repubblica di Trani, hanno riscontrato la dinamica dei fatti e messo in evidenza la forte personalità delinquenziale del pregiudicato, peraltro ben conosciuto per i suoi precedenti. I motivi del duplice tentato omicidio sarebbero legati alla sfera privata.

Nonostante fosse sottoposto a detenzione domiciliare, l'uomo si sarebbe procurato una pistola e con l'inganno avrebbe attirato i due uomini fino alla sua abitazione, cercando di ucciderli sparando dal balcone. Fortunatamente il tentativo non è andato in porto. Durante le indagini, i carabinieri hanno assistito ad una escalation di comportamenti negativi dell'autore (che nel frattempo era tornato libero), tesi al rintraccio della donna che lo aveva abbandonato, nonché di coloro che secondo lui l'avevano convinta a fare quel gesto che aveva minato soprattutto il suo prestigio criminale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fidanzata lo lascia e lui spara dal balcone a una coppia di amici: "E' colpa loro"

Today è in caricamento