Domenica, 1 Agosto 2021
Città Sassari

Carla, morta per l'influenza suina a 35 anni: "Nessuno colmerà il vuoto"

Carla Pisanu era in coma da un mese a Sassari: da pochi giorni era diventata mamma di due gemelline. Struggente saluto del compagno su Facebook

La foto pubblicata su Facebook dal compagno di Carla Pisanu

Commozione a Bari Sardo ai funerali di Carla Pisanu, la mamma da pochi giorni di due gemelline morta a causa dell'influenza H1N1.

La donna, 35 anni, era stata ricoverata in ospedale a Sassari lo scorso 31 dicembre, dove era arrivata in coma. I medici hanno deciso di far proseguire la gravidanza fino al settimo mese, poi hanno praticato il cesareo per far nascere Greta e Beatrice, che sono in terapia neonatale intensiva ma stanno bene. 

Quando Carla Pisanu è entrata in ospedale a Sassari "presentava già un quadro clinico importante, che si era aggravato", spiega l'Azienda ospedaliero universitaria.

Seguita in terapia intensiva da una équipe multidisciplinare composta da ostetriche, ginecologi, neonatologi, infettivologi e anestesisti rianimatori, "i medici che l'avevano in cura - aggiunge l'Aou - avevano fatto richiesta al Comitato etico anche di un antibiotico particolare, usato al momento soltanto all'estero", per salvarle la vita.

Il compagno Michele Pinna, con cui gestiva un negozio di prodotti alimentari tipici della tradizione sarda a Castelsardo, ha pubblicato su Facebook una foto con lei, è un saluto struggente: "Ciao amore mio riposa in pace, nessuno colmerà il vuoto che hai lasciato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carla, morta per l'influenza suina a 35 anni: "Nessuno colmerà il vuoto"

Today è in caricamento