rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Città Roma

Lite tra ragazzine, intervengono le mamme: scoppia la rissa a colpi di cacciavite

Una donna di 48 anni, intervenuta per sedare una discussione tra la figlia e un'altra ragazzina, è stata colpita al lito dalla mamma dell'altra adolescente

Una lite tra ragazzine diventata in una discussione tra le madri, degenerata poi in violenza. Succede a Roma, zona Tuscolana, dove una donna di 48 anni è stata denunciata con l’accusa di tentato omicidio per avere colpito un’altra donna al viso con un cacciavite.

I fatti risalgono allo scorso mercoledì, e l’intera scena si è consumata in via Vivante, davanti agli occhi dei passanti spaventati, che hanno chiamato il 112. Le due ragazzine, entrambe dodicenni, si sono messe a discutere, la mamma di una di loro è intervenuta e ha preso le difese della figlia, allontanando l’altra. Che è andata a casa e ha riferito quanto accaduto alla madre: tempo pochi minuti e la discussione riprendeva, stavolta molto più accesa, tra le due adulte. Prima gli insulti, poi gli spintoni, infine una delle due mamme ha impugnato un cacciavite e ha colpito l’altra allo zigomo. Pochi millimetri e il colpo sarebbe finito nell’occhio.

Nel frattempo sul posto sono arrivate le volanti della polizia, che hanno diviso le due donne e portato quella che aveva il cacciavite, in commissariato. La mamma ferita, una donna di 48 anni, è stata invece portata dall’ambulanza in codice rosso al pronto soccorso del policlinico Umberto I, dove è attualmente ricoverata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra ragazzine, intervengono le mamme: scoppia la rissa a colpi di cacciavite

Today è in caricamento