Giovedì, 22 Aprile 2021
Bergamo

Deejay Maurizio Canavesi muore dopo un mese di agonia

Aveva 35 anni. Un mese fa era stato accoltellato, per motivazioni mai del tutto chiarite, da un amico di 25 anni. Le condizioni erano apparse sin dal primo momento disperate

Foto: Facebook

E' morto in ospedale a Bergamo, dopo una lunga agonia, il deejay Maurizio Canavesi. Aveva 35 anni. Un mese fa era stato accoltellato, in circostanze e per motivazioni mai del tutto chiarite da un amico di 25 anni (arrestato a Brescia e ora in carcere). 

Non è stato ancora appurato cosa sia davvero successo: i due stavano tornando a casa insieme, con altri amici, dopo aver partecipato a un rave party. Erano a bordo del furgone del giovane ora in carcere, un artista di strada, quando è scoppiato un litigio, probabilmente per futili motivi. 

È morto il deejay Maurizio Canavesi: aveva 35 anni

La tragedia a Terno d'Isola, in provincia di Bergamo: Canavesi era stato accoltellato e colpito una decina di volte, anche alla testa. Gli era rimasta conficcata una lama di oltre 10 centimetri nella nuca. Dopo averlo quasi ucciso, il giovane si era dato alla fuga, ma era stato preso poche ore più tardi.

Sin dal primo momento le condizioni di Canavesi sono apparse disperate: è stato sottoposto a una delicata operazione, per estrarre il coltello, e poi da allora è stato ricoverato in Rianimazione, in coma farmacologico, nella speranza si potesse riprendere. A un mese esatto dall'accoltellamento il cuore del 35enne ha smesso di battere. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deejay Maurizio Canavesi muore dopo un mese di agonia

Today è in caricamento