rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Parma

Netturbino investito e ucciso

L'investitore è stato portato in ospedale per essere sottoposto ai test per alcol e droga

Tragedia all'alba di oggi a Parma, dove un operaio di 59 anni di origine marocchine, che stava lavorando con il camion della nettezza urbana, dipendente della cooperativa Cigno Verde, è stato investito ed ucciso da un'auto.

Il fatto è avvenuto in località Botteghino, frazione della cittadina parmense. L'incidente è avvenuto verso le ore 6,30. Secondo una prima ricostruzione, il 59enne aveva appena finito la raccolta di rifiuti insieme con un collega quando è stato investito da un'auto. L'uomo è morto sul colpo mentre l'investitore, un 52enne italiano, è stato portato in ospedale per essere sottoposto ai test per alcol e droga. A condurre gli accertamenti è la polizia stradale.

Il cordgolio del sindaco di Parma

"Voglio portare il cordoglio della città di Parma e dei suoi cittadini ai famigliari del lavoratore della Cooperativa Cigno Verde, che questa mattina ha perso la vita mentre faceva il suo lavoro in località Botteghino. Un nostro concittadino molto apprezzato all'interno del Cigno Verde, al cui presidente e ai cui dipendenti esprimo la mia più sincera vicinanza - scrive su Facebook il sindaco di Parma Michele Guerra -. I dati terribili che hanno caratterizzato a livello nazionale il 2022 ci dicono con chiarezza che occorre intensificare le azioni per la sicurezza stradale e la sicurezza sul lavoro, con politiche mirate e campagne di educazione a comportamenti più attenti e consapevoli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Netturbino investito e ucciso

Today è in caricamento