Mercoledì, 28 Luglio 2021
Città Torino

Torino, uomo accoltellato dopo una lite: il killer si è costituito

E' stato arrestato Michele Rignanese, 66 anni, residente a Torino, con precedenti di polizia: ha consegnato l’arma del delitto, un coltello da cucina con lama della lunghezza di 16 centimetri

Il luogo dell'omicidio, foto da TorinoToday

TORINO - Ieri sera i carabinieri della compagnia Oltre Dora e gli agenti della squadra mobile di Torino hanno arrestato Michele Rignanese, 66 anni, residente a Torino, con precedenti di polizia, per omicidio.

L’uomo alle 20 circa, in piazza Bottesini 20, all’interno dei giardini comunali, davanti a numerosi testimoni, al culmine di una lite scaturita per futili motivi verosimilmente collegati all’uso di alcolici, ha colpito con 11 fendenti al torace e al collo Claudiu Gheorghe, romeno di 30 anni, abitante a Torino. 

L'uomo è morto sul posto per le ferite riportate. Immediato l’intervento della polizia. Riganese, dopo un’ora, si è presentato spontaneamente alla stazione carabinieri Torino Le Vallette, assumendosi la responsabilità dell’omicidio e ha consegnato l’arma del delitto, un coltello da cucina con lama della lunghezza di 16 centimetri. Sul luogo del delitto in corso i rilievi a cura della polizia scientifica.

La notizia su TorinoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, uomo accoltellato dopo una lite: il killer si è costituito

Today è in caricamento