Lunedì, 17 Maggio 2021
Roma

La zona rosso sangue di Roma: folla e maxi rissa nonostante il lockdown

A Fiumicino maxi rissa tra giovanissimi dopo un appuntamento sui social: un 19enne è stato accoltellato a un braccio

Affollati anche oggi, nell'ultimo weekend in zona rossa, i principali parchi della Capitale, il centro storico così come il lungomare e le spiagge di Ostia. In molti, approfittando della giornata di sole, hanno deciso di fare una passeggiata, un giro in bici, sport all'aria aperta o a prendere il sole in spiaggia.

Agenti della polizia locale, anche in bici, sono impiegati soprattutto nei parchi e nelle ville storiche per far rispettare le norme anti-Covid. Un centinaio le multe elevate dai vigili nel weekend per assembramenti e feste illegali.

In provincia di Roma, a Fiumicino, si è verificata anche una maxi rissa: a partecipare circa 20 ragazzi tra cui minori e giovani appena maggiorenni. Un 19enne è stato accoltellato a un braccio e trasportato al Grassi di Ostia. Sul posto sono intervenuti i poliziotti delle Volanti e del commissariato Fiumicino ma quando sono arrivati tutti i partecipanti erano già fuggiti. Da una prima ricostruzione sembra che si tratti dell'ennesima rissa organizzata sui social.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La zona rosso sangue di Roma: folla e maxi rissa nonostante il lockdown

Today è in caricamento