rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Terremoto / Catania

Terremoto, forte scossa di magnitudo 4.3 tra Messina e Catania

La terra ha tremato nel distretto monti Nebrodi alle 8.50. Dalle verifiche effettuate dalla Protezione civile non risultano, al momento, danni a persone o cose

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.3 è stata registrata dall'Istituto di geofisica e vulcanologia (Ingv) nel distretto Monti Nebrodi, tra Messina e Catania, alle 8.50.

Pochi minuti dopo una seconda scossa di magnitudo 2.4. I comuni limitrofi all'epicentro sono quelli del messinese di Cesarò e San Teodoro, e di Maniace (Catania).

Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione civile "non risultano al momento danni a persone e cose". Ulteriori verifiche sono in corso anche da parte di squadre dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine.

I comuni limitrofi all'epicentro sono quelli del messinese di Cesarò e San Teodoro, e di Maniace, nel distretto Monti Nebrodi, a una profondità di 10,1 chilometri.

ANCORA SCOSSE. Altre cinque scosse di magnitudo compresa fra 2.0 e 2.2 sono state registrate nella zona dei Monti Nebrodi, al confine fra le province di Messina e Catania, dopo quella di magnitudo 4.3 delle ore 8.50 che è stata avvertita dalla popolazione. L'ultima replica è stata registrata dai sismografi dell'Ingv alle 10.23. Dalla centrale operativa della Protezione Civile regionale, che ha fatto scattare le procedure di controllo previste in questi casi, confermano che non si registrano fino ad ora danni a persone o cose. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, forte scossa di magnitudo 4.3 tra Messina e Catania

Today è in caricamento