rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Città Bolzano

Orrore nella casa di cura: stupra un'inferma di 83 anni, arrestato

L'uomo, 42 anni, ha anche picchiato un'infermiera che aveva scoperto l'abuso sessuale. In passato aveva compiuto atti di autoerotismo in una camera mortuaria di un cimitero

BOLZANO - E' davvero sconcertante quanto accaduto a Bolzano, dove un uomo di 42 anni è entrato in una casa di cura e ha stuprato una donna di 83 anni, ricoverata in stato di totale infermità psicologica e fisica.

Non è finita qui, purtroppo: quando si è visto scoperto da un'infermiera, si è scagliato contro di lei, l'ha aggredita e le ha provocato delle lesioni giudicate guaribili in quindici giorni. Poi la fuga, fortunatamente interrotta dalla polizia.

Ma c'è un'altra macabra vicenda nel passato dell'uomo, già noto alle forze dell'ordine: il 22 dicembre scorso era entrato nella camera mortuaria di un cimitero cittadino, compiendo atti di autoerotismo davanti alle salme.

Dopo lo stupro dell'83enne, l'uomo non è riuscito a fuggire lontano: è stato braccato dagli agenti della Questura e arrestato con l'accusa di violenza sessuale. E' accusato anche di atti osceni in una camera mortuaria.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orrore nella casa di cura: stupra un'inferma di 83 anni, arrestato

Today è in caricamento