Lunedì, 27 Settembre 2021
CRONACA

Paura attentati in Italia, Alfano: "C'è massima allerta"

Il ministro dell'Interno annuncia nuove misure anti-terrorismo: "In Italia abbiamo censito 53 foreign fighters. Conosciamo la loro identità e sappiamo dove si trovano"

ROMA - Ci sono e non si vedono, ma sono pronti a colpire. Sono i cosiddetti "foreign fighters", ovvero cittadini con passaporti europei che ingrossano le fila delle milizie islamiche radicali.

"In Italia ne abbiamo censiti 53: conosciamo la loro identità e sappiamo dove si trovano. Non significa che sono 53 italiani, ma che sono passati dall'Italia in partenza o di ritorno", dice il ministro dell'Interno Angelino Alfano. "Abbiamo pronta una legge per contrastare meglio i foreign fighters", ha detto Alfano a Uno Mattina, sottolineando che "intendiamo colpire chi vuole andare a combattere nei teatri di guerra, non solo i reclutatori, vogliamo imporre un maggiore controllo di polizia su queste persone ed agire anche sul web, usato da chi si radicalizza".

Ieri, pochi minuti dopo l'attentato di Parigi, Alfano ha convocato il Comitato di analisi strategica antiterrorismo. Il Comitato, composto dagli esperti di antiterrorismo di forze dell'ordine e intelligence, ha esaminto la minaccia terroristica. "Il livello di allerta è elevatissimo - ha detto Alfano in serata - benché non ci siano tracce concrete di segnali specifici di organizzazioni di eventuali attentati in Italia. Sono state rafforzate - ha spiegato Alfano - le misure di protezione sugli obiettivi sensibili in Italia, in primo luogo francesi, ma anche americani ed ebraici. Stiamo dando il meglio di noi stessi".

Il ministro ha quindi riferito che anche l'Italia può essere nel mirino perché "siamo parte di una coalizione internazionale che combatte il terrorismo, ospitiamo il Papa, che più volte è stato citato nei proclami del califfo dell'Isis e siamo dunque parte di un'area del mondo che può essere bersaglio. Non possiamo sottovalutare alcun elemento, neanche il più apparentemente insignificante".  Alfano ha poi auspicato misure per contrastare il terrorismo anche sul web. Occorre, ha osservato, "costruire una contro-retorica sul web e per questo abbiamo chiamato i colossi della rete per fare partnership".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura attentati in Italia, Alfano: "C'è massima allerta"

Today è in caricamento