Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, contagiato neonato ma i medici sono fiduciosi

"I bambini affetti da coronavirus sono rarissimi ma hanno una migliore capacità di recuperare". Lo spiega Luca Lorini dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo

È un neonato maschio di poche settimane il piccolo paziente positivo al nuovo coronavirus ricoverato all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. A precisarlo all'AdnKronos Salute fonti della stessa Asst. Il bimbo è arrivato lunedì 2 marzo nella struttura ospedaliera con sintomi respiratori e subito è stato trattato come un caso sospetto, spiegano dall'ospedale. Il bebè è stato quindi isolato in Patologia neonatale. Il tampone è risultato positivo.

Sulle sue condizioni c'è grande attenzione, perché il paziente è molto piccolo, ma respira da solo e il quadro non appare particolarmente preoccupante al momento.

"I bambini affetti da coronavirus sono rarissimi, ma abbiamo visto che i bambini hanno una migliore capacità di recuperare il polmone malato da insufficienza respiratoria degli adulti". A riferirlo in conferenza stampa è stato Luca Lorini, direttore del Dipartimento di emergenza urgenza e area critica dell'ospedale bergamasco.

"In questo momento - ha aggiunto il primario - ha probabilmente molte più chance di un paziente anziano".

Coronavirus, in Italia 2263 contagiati, 79 morti, 160 guariti

In Italia i contagiati da coronavirus sono al momento 2263, di cui 1034 ricoverati con sintomi e 229 in terapia intensiva. In particolare in Lombardia si registrano 1520 casi e l'assessore Gallera ha invitato le persone con più di 65 anni a restare a casa per le prossime due o tre settimane.

Si sta valutando la creazione di una terza zona rossa proprio per la provincia di Bergamo: i positivi in questa area sono 372, con una crescita nelle ultime 24 ore di 129 contro i 98 del focolaio di Lodi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, contagiato neonato ma i medici sono fiduciosi

Today è in caricamento