Cucchi, la frase di Salvini: "Testimonia che la droga fa male sempre e comunque"

Fa discutere la frase del segretario della Lega, Matteo Salvini, che ha così commentato la sentenza di condanna dei due carabinieri per l'omicidio di Stefano Cucchi

Matteo salvini a Bologna (foto da twitter)

"Non posso chiedere scusa per errori altrui. Sono vicinissimo alla famiglia. Se qualcuno ha usato violenza e ha sbagliato, pagherà". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, commentando la sentenza sui due carabinieri condannati a 12 anni di reclusione per omicidio preterintenzionale nell'ambito del processo per la morte di Stefano Cucchi.

"Se qualcuno lo ha fatto è giusto che paghi, sono vicinissimo alla famiglia e ho invitato la sorella al Viminale, questo testimonia che la droga fa male sempre e comunque". Così Matteo Salvini a chi gli chiede un commento sulla sentenza Cucchi.

Salvini a Bologna, idranti contro la marcia dei contestatori 

"Perdonate, ho ucciso qualcuno? Ho già invitato la sorella al Viminale - ha detto Salvini prima di partecipare all'evento a Bologna per lanciare la campagna elettorale in Emilia-Romagna di Lucia Borgonzoni. "Non posso chiedere scusa per eventuali errori altrui - aggiunge Salvini, incalzato da un cronista che gli ricorda di aver attaccato Ilaria Cucchi - Devo chiedere scusa anche per il buco dell'ozono?".

"Per quel che mi riguarda, come senatore e come padre, combatterò la droga, posso dirlo?", aggiunge ancora. "Se qualcuno ha sbagliato paga; in divisa e non in divisa. Punto. Fatemi aggiungere: io sono contro lo spaccio di droga sempre e comunque", conclude Salvini.

Assalto all'auto di Salvini a Bologna, in 20 finiscono a processo 

baciamano ilaria cucchi-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un carabiniere fa il baciamano a Ilaria Cucchi (C), sorella di Stefano, dopo la lettura della sentenza in Corte d'Assise nei confronti di 5 Carabinieri imputati nel processo Cucchi, Aula Bunker di Rebibbia, Roma, 14 novembre 2019. I due carabinieri Di Bernardo e D'Alessandro sono stati condannati a 12 anni per omicidio preterintenzionale. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi martedì 15 settembre 2020: numeri e quote

  • Cosa c'è dietro il video dell'autoscontro con i banchi a rotelle nel primo giorno di scuola

  • Coronavirus, 5 bambini positivi in 5 classi diverse: ora tutti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento