rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
ECONOMIA

Disoccupazione giovanile: siamo sul podio europeo

I dati allarmanti della Bce: in Italia il tasso di disoccupazione giovanile è al 40%, peggio di noi solo Spagna e Grecia. Il monito da Francoforte: "La ripresa sarà lenta e rischiosa"

ROMA - Che la situazione economica dell'Eurozona non sia esattamente entusiasmante è un fatto noto. Ad allontanare le speranze di una ripresa arrivano i nuovi dati allarmanti comunicati dalla Banca centrale europea.

L'istituto di Francoforte ha infatti rilevato che Grecia, Spagna e Italia sono in cima alla classifica della disoccupazione giovanile fra 18 i Paesi dell'area-euro, «su valori compresi fra il 50% e il 60% in Grecia e Spagna e prossimi al 40% in Italia, Portogallo e Cipro». Anche il giudizio espresso dall'organo comunitario presieduto da Mario Draghi sulla ripresa economica ha evidenziato elementi preoccupanti. Sebbene si attenda «un lento recupero del prodotto nell'area euro», la Banca centrale ha evidenziato che esistono seri rischi per le prospettive di crescita e che i dati «continuano a essere orientati al ribasso».

A pesare sono le incertezze dei mercati mondiali, in particolare i Paesi emergenti, ma anche domanda interna e un export che potrebbero deludere le attese. Sul fronte dell'inflazione dell'Eurozona nei prossimi mesi, la Bce ha tracciato una situazione pressoché stabile ma con rischi «bilanciati», attribuendo la frenata dello 0,7% di gennaio 2014, principalmente «alla componente energetica».

I tassi, ha promesso la Bce, resteranno sui livelli attuali o inferiori a lungo. Le aspettative degli economisti di banche e istituzioni finanziarie sulla crescita dell'Eurozona, hanno indicato un +1% per il 2014 e +1,5% per l'anno successivo, in linea con i dati di tre mesi fa. La Survey of Professional Forecasters della Bce ha indicato attese per un'accelerazione all'1,7% nel 2016, e all'1,8% nel lungo termine, riferite al 2018.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disoccupazione giovanile: siamo sul podio europeo

Today è in caricamento