Domenica, 1 Agosto 2021
Omicidio Isabella Noventa

Isabella Noventa, due pistole e 124mila euro a casa del compagno di Debora

Ad avvertire gli inquirenti era stato il compagno della donna, un maresciallo dei carabinieri, che aveva riferito di aver trovato nella sua abitazione prove utili alle indagini. E il colpo di scena è arrivato. Aperto un nuovo fascicolo d'inchiesta

Al centro Debora Sorgato

Centoventiquattromila euro in mazzette chiuse all'interno di una scatola nascosta nell'armadio e due pistole, una berretta calibro 7,65 con il colpo in canna e una Astra spagnola con 51 proiettili.

E’ l’esito choc delle perquisizioni effettuate dai carabinieri nelle abitazioni di Debora Sorgato (la donna indagata insieme al fratello Freddy e alla tabaccaia Manuela Cacco per l’omicidio di Isabella Noventa), e in quella del suo compagno, un maresciallo dei carabinieri che al momento non risulta indagato.

Una perquisizione inaspettata, come raccontano i quotidiani locali: ad avvertire gli inquirenti era stato il compagno della donna, che aveva riferito di aver trovato nella sua abitazione alcuni scatoloni contenenti prove utili alle indagini.  

La perquisizione nei due appartamenti è durata fino alla tarda serata. E il colpo di scena è arrivato. A casa del militare gli inquirenti hanno trovato 124 mila euro divisi in mazzette e due armi non denunciate.

L’alloggio del maresciallo si trova nello stesso condominio e nello stesso pianerottolo rispetto a quello della Sorgato. Ma in quell’appartamento Debora poteva entrare e uscire quando voleva e usufruire di alcuni spazi a sua disposizione. Gli inquirenti  hanno aperto un nuovo fascicolo d’inchiesta per capire la provenienza dei soldi e delle due pistole. Debora Sorgato è ora indagata anche per riciclaggio e detenzione illecita di armi.
La notizia su PadovaOggi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isabella Noventa, due pistole e 124mila euro a casa del compagno di Debora

Today è in caricamento