Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Perugia

"Non abbiamo un rifugio per lʼinverno": lo sfogo dei terremotati di Castelluccio di Norcia

L'appello riporta la data del 4 ottobre

Le macerie a Castelluccio

Sono passati quattordici mesi dal terremoto che ha sconvolto il Centro Italia. E a Castelluccio di Norcia, uno dei borghi più colpiti in provincia di Perugia, "non c'è ancora un rifugio per ripararsi dalle intemperie, a 1.500 metri è difficile sopravvivere all'inverno senza nessun riparo". E' lo sfogo dei terremotati affidato ad una lettera affissa sul vetro di una roulotte e condivisa su Twitter.

L'appello riporta la data del 4 ottobre ed esprime tutto il risentimento della popolazione nei confronti del governo: "Ciò che non ha fatto il terremoto (vittime), forse riescono le istituzioni".

"Nessuna casetta d'emergenza, nessuna attività produttiva, nessuna struttura per ricovero bestiame. Solo vincoli, ordinanze di sgombero e forze dell'ordine".

castelluccio lettera-2


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non abbiamo un rifugio per lʼinverno": lo sfogo dei terremotati di Castelluccio di Norcia

Today è in caricamento