Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Venezia

Neonato trovato morto in un centro rifiuti: "Era avvolto in un sacchetto"

Sono stati alcuni operai a trovare il corpicino che aveva ancora il cordone ombelicale attaccato. L'autopsia dovrà stabilire le cause della morte e se il piccolo sia stato abbandonato quando era ancora vivo

Immagine di archivio

MUSILE DI PIAVE (Venezia) - Un corpo di un neonato è stato trovato in una ditta di trattamento rifiuti di Musile di Piave, durante le operazioni di vagliatura dei residui provenienti dalla raccolta differenziata del vetro. Il cadavere, in avanzato stato di decomposizione, aveva ancora un tratto di cordone ombelicale.

Il piccolo, di cui è impossibile allo stato stabilire il sesso, era stato inserito in un sacchetto che è stato aperto da un macchinario automatico. E' stato in quel momento che gli operatori si sono trovati di fronte a una scena che lascia senza parole. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che invitano chiunque possa riferire elementi utili alle indagini di chiamare il 112.

Come riporta Venezia Today sono pochi gli elementi allo stato in mano ai militari dell'Arma: difficile capire quale possa essere il luogo di provenienza del sacchetto e la data precisa in cui la madre (o chi per lei) possa aversi disfatta del neonato, evidentemente venuto alla luce poche ore prima. L'azienda si occupa di rifiuti della raccolta differenziata provenienti da molte regioni del centro-nord Italia e il carico lavorato sabato sarebbe riferibile ad alcuni  giorni fa. Le indagini sono condotte dal Nucleo investigativo dei carabinieri di Venezia, con la collaborazione anche dei militari della compagnia di San Donà. Saranno analizzate tutt le possibili tracce rinvenute sul luogo delle operazioni con l'ausilio del Ris di Parma. 

Autopsia nei prossimi giorni

L’autorità giudiziaria ha disposto la traslazione della salma presso la sezione di Medicina legale dell’ospedale di San Donà per i successivi approfondimenti. Sarà con ogni probabilità l'autopsia, che sarà effettuata nei prossimi giorni da un medico legale nominato dalla Procura di Venezia, a rilevare più dettagli anche sulle cause del decesso. Sarà estratto il profilo genetico della piccola vittima, elemento che potrebbe aiutare indagini che allo stato appaiono comunque molto difficili.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonato trovato morto in un centro rifiuti: "Era avvolto in un sacchetto"

Today è in caricamento