rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
La storia / Roma

Il reddito di cittadinanza non basta per l'affitto: sfrattata famiglia con tre figli

"Dopo il Covid sono rimasto disoccupato con un affitto di 800 euro da pagare" racconta Ashraf, 56 anni, ai microfoni di RomaToday. Ora lui e la sua famiglia saranno ospiti per sei mesi in un centro d'accoglienza

È stato eseguito questa mattina lo sfratto di Ashraf Mohamed Agaad Elrakabwy, 56 anni, e della sua famiglia: la moglie e tre bimbi piccoli. L'alloggio in cui vivevano, nel quartiere Alessandrino, a Roma, è stato liberato malgrado l'Onu avesse accolto il ricorso della famiglia che ora sarà ospitata per 6 mesi in un centro di accoglienza. Poi chissà. Certo è che rispetto ad altre soluzioni che erano state proposte in passato almeno potranno stare tutti insieme. 

Quella di Ashraf è una storia che avevamo già raccontato. Prima della pandemia l’uomo, originario dell’Egitto, lavorava in una pizzeria, ma quando nel 2019 l'attività ha chiuso pagare gli 820 euro di affitto richiesti è diventato impossibile. E così è iniziata la morosità e sono arrivate le prime diffide. Fino all'ordinanza di sfratto vera e propria.

L'esecuzione dell'ordinanza di sgombero, prevista per lunedì 12 settembre, è stata rinviata di qualche giorno, il tempo di trovare una soluzione abitativa meno precaria. Oggi però Ashraf e la famiglia hanno dovuto lasciare quella che era da anni la loro casa.

"Sono in Italia da 32 anni ed ho sempre lavorato, spesso in nero per poter mantenere la mia famiglia" racconta l'uomo a Veronica Altimari di RomaToday. "La tragedia arriva con il Covid e con la chiusura definitiva del ristorante in cui lavoravo e sono diventato disoccupato, con un affitto di 800 euro da pagare". In questi due anni la famiglia di Ashraf ha vissuto solo "grazie al reddito di cittadinanza, ma con 900 euro e tre bambini - spiega - come potevo pagare anche la casa?".

"Alla mia età solo rifiuti: preferiscono ragazzi più giovani"

Le preoccupazioni di Ashraf sono tutte per i figli, due gemelli di tre anni e un piccolo di un anno e mezzo. "È soprattutto per loro che sono disperato" dice mentre sta per portare giù i bagagli. "È una situazione difficile ma per fortuna abbiamo questa opportunità, spero nel frattempo di riuscire a trovare un lavoro e poter tornare a provvedere alla mia famiglia, come ho sempre fatto. A causa della mia età in questi anni ho solo ricevuto rifiuti perchè preferiscono lavoratori più giovani".

Roma, sfrattata coppia con tre figli piccoli: il video

Servizio video di Veronica Altimari, redazione di RomaToday

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il reddito di cittadinanza non basta per l'affitto: sfrattata famiglia con tre figli

Today è in caricamento