Il guru del macrobiotico accusato di omicidio: "Fece morire la moglie con la sua dieta"

Spunta una nuova indagine della Procura sulla setta del macrobiotico, il cui guru è ora accusato di un reato pesantissimo. L'inchiesta esclusiva di AnconaToday

Mario Pianesi

La sua ex moglie aveva bisogno di terapie mirate a seguito di un ictus e invece lui la costringeva a curarsi con le sue "diete miracolose". Nuova tegola per Mario Pianesi, fondatore dell’impero milionario “Un punto macrobiotico”, fatto di ristoranti, aziende agricole e punti vendita in tutta Italia. Il guru della macrobiotica, già al centro di un'indagine per associazione per delinquere finalizzata ad una serie di reati, torna sotto accusa per la morte dell'allora moglie Gabriella Monti.

Pianesi non solo disponeva le sue dimissioni dagli ospedali ogni qual volta veniva ricoverata per i postumi della malattia, ma aveva anche dato indicazione che fosse confinata in casa e alimentata unicamente con una delle sue diete a base di cereali. Così Gabriella Monti è stata lasciata morire dalla setta del Macrobiotico dietro precise disposizioni dell’allora marito.

Ne è convinta la Procura di Ancona che ora, oltre ai reati già ipotizzati nell’inchiesta sulla setta, gli contesta il reato di omicidio. Il 10 settembre scorso, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Ancona, guidati dal capo Carlo Pinto, si sono presentati a casa del guru della dieta Ma-Pi per notificargli la richiesta di incidente probatorio avanzata al Gip da parte del pm Paolo Gubinelli.

Che cosa chiedono gli inquirenti? Di poter raccogliere le dichiarazioni di una serie di persone, precedentemente ascoltate a sommarie informazioni, con le stesse modalità del dibattimento, così da cristallizzare le prove prima che possano essere inquinate. Si tratta di medici, infermieri, in generale dipendenti sanitari, ma anche adepti della setta che, al tempo, sarebbero stati testimoni della morte della Monti. 

Come se fosse stata avvelenata

Mario Pianesi, che in passato era arrivato a definire i medici degli assassini, ora è formalmente accusato di un reato pesantissimo: l’omicidio della sua prima moglie. Sull’inchiesta vige il massimo riserbo, ma stando a quanto ricostruito dalla Procura, Gabriella Monti aveva avuto un ictus nel 1997, a cui è seguì un deterioramento fisico, fino alla morte avvenuta il 22 settembre 2001 in un letto del ospedale Lancisi di Ancona.

Anni in cui la donna sarebbe stata portata a rifiutare le cure e i ricoveri nelle strutture sanitarie, essa stessa adepta della psico-setta, dunque profondamente convinta di come la macrobiotica fosse l’unica forma di alimentazione perseguibile per la salvezza dell’umanità.

Continua a leggere su AnconaToday
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

  • Reddito di cittadinanza a tutta la famiglia col trucco dell'indirizzo: li hanno scoperti

Torna su
Today è in caricamento