Venerdì, 7 Maggio 2021

Amadeus sul figlio Josè: "Era molto cambiato nel lockdown. Per me e Giovanna è stato straziante"

In un'intervista al settimanale 'Oggi' il conduttore ha raccontato le preoccupazioni affrontate e superate con la moglie nel periodo segnato dall'emergenza coronavirus

Amadeus

Amadeus si è raccontato a tutto tondo in un’intervista esclusiva rilasciata al settimanale Oggi, della prossima edizione del Festival di Sanremo che dovrà fare i conti con l’emergenza coronavirus, ma pure dell’aspetto privato, delle preoccupazioni famigliari passate durante il periodo di lockdown con l’adorata moglie Giovanna Civitillo e il figlio nato dal loro amore 11 anni fa. “Mio figlio Josè era molto cambiato nel lockdown. Per me e Giovanna è stato straziante osservare questa trasformazione. Mio figlio è iperattivo, se lo vedo fermo per più di cinque minuti mi preoccupo, temo che abbia la febbre. Quei tre mesi stava dalle 9 del mattino alle 4 del pomeriggio seduto con il tablet davantio a seguire le lezioni. Non faceva che mangiare, era nervoso”, ha confidato: “Poi, finita l’emergenza di quei mesi, è tornato quello di sempre”.

Amadeus ha anche un’altra figlia, Alice, nata da una precedente relazione. In quel periodo così delicato il pensiero è stato anche per lei che vive in Spagna: “Io e Giovanna siamo stati molto in ansia per Alice, che ho potuto rivedere solo a luglio, dopo cinque mesi. Lavora in Galizia e vive in una casa molto piccola. Saperla là, da sola, durante il lockdown mi tormentava”.

Amadeus sul prossimo Sanremo: “Sarà il Festival della rinascita”

“Sanremo è una certezza. Non voglio nemmeno pensare che non possa esserci, perché è la normalità, e noi tutti abbiamo bisogno di tornare alla normalità, perché un Sanremo con il teatro Ariston vuoto non è il Festival che vogliamo”, ha spiegato poi Amadeus, confermato alla guida del prossimo Festival che, dice, “sarà quello della rinascita, farà da ponte con quello che abbiamo vissuto e ci riporterà nella normalità”. Quanto a Fiorello al suo fianco sul palco dell’Ariston, “Non gliel’ho chiesto perché non ce n’è bisogno: se avrà piacere di esserci ci sarà. La nostra amicizia prevale su tutto e tutti”, ha ribadito lo showman per poi commentare il successo dell’edizione passata: “Confesso che dopo averlo fatto ero convinto di non voler ripetere l’esperienza, proprio perché so che è impossibile rifare quegli ascolti”.

Amadeus è salto timoniere anche del programma di Rai Uno 'I soliti ignoti', verso cui ha mostrato ottimismo dopo la positività di uno degli autori: “Io ho fatto il tampone e sono negativo. È importante accertarsi con i tamponi che tutti i collaboratori stiano bene e sanificare tutto. Questa settimana abbiamo sospeso le registrazioni ma riprenderemo a breve. Non salteremo puntate, sono in onda quelle che avevamo già registrato nei giorni precedenti”.

Continua a leggere le notizie su GossipToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amadeus sul figlio Josè: "Era molto cambiato nel lockdown. Per me e Giovanna è stato straziante"

Today è in caricamento