rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cinema

Dario Argento affonda Roberto Benigni: "Hai fatto la tua solita pagliacciata"

Il maestro dell'horror commenta la manifestazione cinematografica: "Mi sono un po' annoiato". E ne ha per tutti....

“Benigni? Ai David ieri ha fatto la solita pagliacciata, non mi è piaciuto per niente. Sembrava la caricatura di Benigni, è apparso saltellando e poi è subito sparito”. A 'Un Giorno da Pecora', su Rai Radio1, Dario Argento ha commentato la serata dei 'David di Donatello', che si è tenuta ieri sera e che lo ha visto tra i premiati con il David di Donatello alla carriera. 

Quando ha ritirato il premio speciale, Argento ha ringraziato la giuria, sottolineando però che avrebbe potuto pensarci prima: "Grazie, però potevate darmelo prima", ha detto il maestro dell'horror, con 78 anni e 40 di carriera alle spalle. E in radio ribadisce la precisazione: ”Si, è vero, ma era giusto dirlo, non era una cosa antipatica. E' molto bello il premio, sono contento”.

David di Donatello, Alessandro Borghi miglior attore: “Questo premio è di Stefano Cucchi” 

Si è divertito ieri sera? “E' stato un po' noioso - ha proseguito a Rai Radio 1 -. i premi andavano tutti a Dogman”. E, proprio a proposito del film di Matteo Garrone, dichiara: “No, non l'ho visto perché c'era violenza sui cani, sono molto sensibile su questi animali, li amo”. Quale film avrebbe meritato più premi ai David? “'Sulla mia pelle' ne avrebbe meritato qualcuno in più e 'Dogman', forse, ne ha ricevuti troppi”.

L'occasione è ghiotta per fare una domanda su Luca Guadagnino, autore del 'remake' del suo Suspiria', storica pellicola di Argento. “Si, ci siamo abbracciati e baciati, sembrava commosso. Che non mi fosse piaciuto il remake di Suspiria glielo avevo già detto...”, ha concluso. 

Dario Argento choc: "Ho avuto paura di essere ucciso"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dario Argento affonda Roberto Benigni: "Hai fatto la tua solita pagliacciata"

Today è in caricamento