Lunedì, 27 Settembre 2021
AFGHANISTAN / Afghanistan

Afghanistan, ancora una giornata di sangue

Attacchi suicidi a Kandahar e raid Nato a Logar, almeno 40 morti

Continua la conta dei morti in Afghanistan. Almeno 23 persone sono state uccise in un attentato suicida vicino a Kandahar, avvenuto a poche ore di distanza da un raid Nato, che ha provocato la morte di 17 civili.

Attacco suicida a Kandahar - I talebani hanno rivendicato il duplice attacco avvenuto vicino all'aeroporto della città di Kandahar, non lontano da un bazaar, dove si trovavano decine di mezzi della Forza Internazionale di Assistenza alla Sicurezza (Isaf), come riporta l'Ansa. Le dinamiche non sono ancora state chiarire.

Secondo quanto scrive la Bbc, la maggior parte delle vittime sarebbero dei civili. Per le autorità di Kandahar questo gesto non è che un “altro esempio del totale disprezzo degli insorti per le vite innocenti”.

“Questo attacco non fermerà la popolazione di Kandahar dal costruire il proprio futuro attraverso un governo legittimo, e rafforza la nostra volontà di lavorare insieme e di sconfiggere questi attacchi violenti” si legge nel comunicato riportato sul sito dell'emittente britannica. 

Raid Nato a Logar - Un altro attacco ha avuto luogo nella notte, questa volta lanciato dalle forze della Nato. Secondo quanto si legge sul sito internet di Al Jazeera, almeno 17 civili sono stato uccisi. Tra le vittime ci sarebbero anche donne e bambini. La notizia dell'incidente è stata diffusa dalle autorità provinciali afghane, ma il maggiore Martyn Crighton, portavoce delle forze dell'Alleanza Atlantica, ha negato che nell'attacco siano morti dei civili. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Afghanistan, ancora una giornata di sangue

Today è in caricamento