Mercoledì, 14 Aprile 2021

Altro afroamericano ucciso da polizia, la rabbia di Atlanta. Licenziato l'agente che ha sparato

Il caso dl 27enne Rayshard Brook, ucciso con un colpo di pistola dopo aver opposto resistenza all'arresto, scuote nuovamente gli Stati Uniti. Il capo della polizia si è dimesso

le proteste ad Atlanta, foto EPA/ERIK S. LESSER via ANSA

Un altro afroamericano vittima della polizia negli Stati Uniti. Rayshard Brook, 27 anni, è morto ad Atlanta dopo essere stato ferito a colpi d'arma da fuoco da un agente dopo aver opposto resistenza all'arresto. Il sindaco di Atlanta, Keisha Lance Bottoms, riferiscono i media Usa, ha reso noto che il capo della Polizia della città statunitense, Erika Shields, ha rassegnato le dimissioni, che sono state accettate. L'agente che ha sparato è stato già licenziato, mentre un secondo ufficiale coinvolto è stato spostato al servizio amministrativo. 

La dinamica

Secondo quanto riferito dai media americani, la polizia è intervenuta dopo essere stata allertata da una telefonata proveniente dal ristorante Wendy's, che denunciava la presenza di Brooks, addormentato in un parcheggio.

Sottoposto all'alcol test, che non ha superato, gli agenti hanno tentato di arrestarlo, ma lui ha opposto resistenza, impossessandosi di un taser in dotazione ai poliziotti, hanno raccontato i testimoni. A quel punto, uno degli agenti ha sparato, ferendo il giovane. Trasportato in ospedale, Brooks è morto poco dopo. 

Su quanto è accaduto ci sono due video, uno delle telecamere esterne del locale e un altro girato da alcuni testimoni.

Dalle immagini girate con il cellulare da una donna a bordo di un'auto, e trasmesse dalla Cnn, si vede una colluttazione tra Brooks e i due agenti. Poi il 27enne strappa dalle mani di uno di loro il 'teaser' paralizzante e tenta la fuga a piedi. A quel punto i poliziotti lo inseguono. A questo punto le immagini non seguono Brooks ma si sentono tre colpi che uno dei due agenti spara all'indirizzo del 27enne che a questo punto si vede di nuovo a terra agonizzante. Trasportato in un ospedale locale, è morto dopo un intervento chirurgico, ha detto il GBI.

"Non credo che questo sia stato un uso giustificato della forza", ha detto il sindaco di Atlanta Keisha Lance Bottoms chiedendo il licenziamento immediato dell'agente che ha sparato.

Nuove proteste

L'annuncio del licenziamento è arrivato quando i manifestanti hanno già inondato le strade del sud-est di Atlanta, arrabbiati per l'uccisione di un altro afroamericano. I manifestanti hanno circondato il fast food Wendy dove Brooks è stato fermato dalla polizia per poi dirigersi verso la Interstate 75/85 e bloccarla. Il locale è stato dato alle fiamme così come a delle automobili che si trovavano nei dintorni.


 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro afroamericano ucciso da polizia, la rabbia di Atlanta. Licenziato l'agente che ha sparato

Today è in caricamento