rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
La parata / Corea del Nord

La Corea del Nord rafforzerà gli armamenti nucleari

I media statali hanno riportato che durante la parata sono stati mostrati gli armamenti più sofisticati, incluso il potente Hwasong-17

"La Corea del Nord continuerà a sviluppare il suo arsenale nucleare il più velocemente possibile". Sono le parole pronunciate dal leader nordcoreano Kim Jong-un in occasione della parata militare per il 90esimo anniversario dell’esercito nordcoreano. Nella manifestazione che c’è stata la notte tra il 25 e il 26 aprile, Pyongyang ha mostrato al mondo missili balistici intercontinentali, compreso l’ultimo modello Hwasong-17, testato “con successo” lo scorso 24 marzo, stando a quanto riporta l’agenzia statale Kcna. 

hwasong-17 (2)-2

"Continueremo a prendere provvedimenti per rafforzare e sviluppare le capacità nucleari della nostra nazione a un ritmo più veloce", ha detto il giovane leader nordcoreano davanti a una folla acclamante. Kim ha lanciato un monito indirizzato principalmente ad attori esterni, come Usa, Giappone e Corea del Sud, sostenendo che se le armi nucleari hanno innanzitutto un ruolo dissuasivo, "non possono essere legate a una sola missione”. Per il leader nordcoreano il nucleare è il simbolo della “forza nazionale”.  Nel suo messaggio, inoltre, il giovane leader ha sottolineato come ricorrere all’atomo sia necessario “in preparazione per la turbolenta situazione politica e militare e tutti i tipi di crisi in futuro”. 

E poi ha avvisato: “se una forza qualunque tenta di usurpare gli interessi fondamentali del nostro Paese, la nostra forza nucleare non avrà altra scelta che svolgere la sua seconda missione in modo inatteso". In sintesi, quindi, l’uso delle armi nucleari nordcoreane non possono essere limitate a “prevenire la guerra”, quanto a tutelare i suoi interessi fondamentali attraverso un uso offensivo. 

I dubbi sul missile Hwasong-17

Nelle immagini diffise dai media statali, si vedono sfilare tre missili Hwasong-17 che Pyongyang asserisce di aver testato con successo il mese scorso. Ma i dubbi sul test del missile balistico Hwasong-17, una versione più avanzata del modello precedente, lo Hwasong-15, testato nel 2017, sono tanti.

Il bluff del lancio del missile nordcoreano

Il video show di Kim, che mostra il lancio del missile del mese scorso dalla base aerea di Sunan, a Nord della capitale Pyongyang, sarebbe stato costruito ad arte per mostrare come il missile - che dovrebbe corrispondere al più avanzato Hwasong-17 - sia stato testato con successo. È l’ipotesi avanzata da diversi analisti sudcoreani e funzionari statunitensi, che si sono basati sullo studio delle immagini satellitari, previsioni meteorologiche e filmati dei media statali nordcoreani. Tuttavia, il test dello scorso 24 marzo dimostra come il regime nordcoreano stia comunque ottenendo successi nei piani di sviluppo dei missili balistici intercontinentali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Corea del Nord rafforzerà gli armamenti nucleari

Today è in caricamento