Lunedì, 17 Maggio 2021
Perù

Coronavirus, la polizia interrompe la festa (illegale) e nel locale scoppia il panico: 13 morti in Perù

Al momento dell’irruzione degli agenti nel locale c’erano circa 120 persone in violazione delle disposizioni anti-Covid

Foto da Twitter

Almeno 13 persone sono morte e sei rimaste ferite, tra cui tre agenti di polizia, mentre fuggivano da una festa non autorizzata alla periferia di Lima, capitale del Perù. Lo ha riferito il ministero dell'Interno. Tutto è iniziato quando alcuni residenti hanno segnalato una festa in corso in un club al secondo piano di un edificio. Al momento dell’irruzione degli agenti, nel locale c’erano circa 120 persone in violazione delle disposizioni anti-Covid (in Perù bar e locali notturni sono ancora chiusi). Gli ospiti hanno tentato di scappare attraverso l'unica uscita e molti sono stati calpestati o schiacciati. Ventitré persone sono state arrestate.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, la polizia interrompe la festa (illegale) e nel locale scoppia il panico: 13 morti in Perù

Today è in caricamento