Martedì, 26 Ottobre 2021
Mondo

Coronavirus, il mea culpa di Ursula von der Leyen: "L'Ue chieda scusa all'Italia"

Il presidente della Commissione europea ha chiesto scusa al nostro Paese da parte delle istituzioni comunitarie, prima di parlare della crisi economica: ''Serve un piano Marshall per ripartire''

''In molti non erano presenti quando l'Italia aveva bisogno, all'inizio di questa pandemia'': inizia così il 'mea culpa' di Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, che durante la plenaria del Parlamento Europeo a Bruxelles ha chiesto scusa al nostro Paese da parte delle istituzioni comunitarie.

"E' vero che nessuno era davvero pronto per questo – ha detto la von der Leyen - E' vero che molti non erano lì quando l'Italia aveva bisogno, alle prese con la pandemia di Covid-19.  Per questo è giusto che l'Europa offra le sue più sentite scuse''.

Il presidente della Commissione europea ha anche parlato di economia: ''L'Europa,ha avuto crisi economiche prima, ma mai una chiusura come questa. Nessuno ne ha colpa e servono misure senza precedenti per contrastare gli effetti economici della pandemia di Covid-19''.

Coronavirus, Ursula von der Leyen: ''Serve un piano  Marshall''

Per von der Leyen, "serve un piano Marshall per la ripresa dell'Europa", che deve essere messo in piedi "immediatamente". E l'Mff, il bilancio pluriennale dell'Ue 2021-27, uno strumento in cui gli Stati hanno "fiducia", sarà "la nave madre della nostra ripresa. Per questo motivo il prossimo Mff dovrà essere diverso" dai precedenti.

In Europa, ha continuato, "naturalmente c'è sempre qualcuno che vuole puntare il dito per distogliere l'attenzione dalle proprie colpe. E ci sono altri che preferiscono parlare come populisti, piuttosto che dire verità impopolari. A questi dico basta".

"Basta - continua von der Leyen - abbiate il coraggio di dire la verità e di battervi per l'Europa, perché questa nostra Unione ci farà superare questa crisi. E ci darà un domani forte, se lo prepariamo oggi. Se avete bisogno di ispirazione, basta guardare a come i popoli d'Europa stanno insieme, con empatia, umiltà e umanità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il mea culpa di Ursula von der Leyen: "L'Ue chieda scusa all'Italia"

Today è in caricamento