rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Serbia / Serbia

Belgrado, morta la vedova del Maresciallo Tito

Ancora prima della morte del marito era stata messa agli arresti domiciliari con l'accusa di spionaggio contro di lui. In seguito, le era stato concesso di continuare a vivere nella villa di cui la coppia disponeva in un quartiere residenziale di Belgrado

BELGRADO - E' morta oggi a Belgrado all'eta' di 88 anni la vedova dell'ex presidente comunista della Jugoslavia Josep Broz Tito, Jovanka, dopo un arresto cardiaco.

Come si legge in un comunicato ufficiale, ''nonostante gli sforzi dei medici del Centro Clinico di Belgrado, Jovanka Brz, ricoverata dal 23 agosto, e' morta per un arresto cardiaco alle 11:45'', ora locale ed italiana.

Broz, nata il 7 dicembre 1924, era stata ricoverata in condizioni critiche. La donna, anche lei partigiana durante la guerra, ha vissuto quasi del tutto isolata sin dal 1980. Era stata decorata due volte per il coraggio dimostrato in combattimento.

Ma ancora prima della morte del marito era stata messa agli arresti domiciliari con l'accusa di spionaggio contro di lui. In seguito, le era stato concesso di continuare a vivere nella villa di cui la coppia disponeva in un quartiere residenziale di Belgrado.

Solo quattro anni fa le era stata assegnata la cittadinanza serba e una pensione e solo pochi anni prima, nel 2006, le era stato allacciato il riscaldamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Belgrado, morta la vedova del Maresciallo Tito

Today è in caricamento