rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Mondo Ungheria

Ungheria, nuovo muro anti-migranti sul confine con la Serbia

"Il confine non può essere difeso con i fiori e i giocattoli, la frontiera deve essere difesa con la polizia, con soldati e armi" dice il primo ministro conservatore (molto vicino all'estrema destra) ungherese Viktor Orban

Un nuovo muro per "proteggere" il paese da future ondate migratorie.

Il primo ministro conservatore (molto vicino all'estrema destra) ungherese Viktor Orban ha annunciato il via libera allo studio per la costruzione di una seconda recinzione al confine meridionale con la Serbia per fermare qualsiasi nuovo tentativo da parte dei migranti di entrare sul territorio magiaro.

Orban, che già nei mesi scorsi aveva deciso di sigillare i confini dell'Ungheria, ha spiegato che "studi tecnici sono in corso" per "valutare un sistema di difesa più robusto" per rafforzare la recizione esistente costruita lo scorso settembre lungo i 175 chilometri di confine con la Serbia. "Un nuovo muro sarà costruito con equipaggiamenti più moderni", ha dichiarato in un'intervista alla radio pubblica.

"Il confine non può essere difeso con i fiori e i giocattoli, la frontiera deve essere difesa con la polizia, con soldati e armi", ha aggiunto sottolineando che la nuova barriera anti-migranti "sarà capace di fermare altre centinaia di migliaia" di persone che potrebbero arrivare alla frontiera.

Ungheria, foto dal confine "murato"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ungheria, nuovo muro anti-migranti sul confine con la Serbia

Today è in caricamento