Martedì, 16 Luglio 2024
Ucraina / Ucraina

Presidente Ucraina: "Non interverremo con esercito in Crimea"

Turchnov bolla come "una farsa" il prossimo referendum

L'Ucraina non interverrà militarmente per impedire l'annessione alla Russia della penisola della Crimea. E' quanto ha detto in un'intervista alla France presse il presidente ad interim, Oleksandr Turchynov, bollando anche come "una farsa" il referendum sull'annessione previsto per il prossimo 16 marzo.

"Non possiamo lanciare un'operazione militare in Crimea perchè lasceremmo esposta la frontiera orientale e l'Ucraina non sarebbe protetta. I militari russi contano su questo", ha detto Turchynov. Quindi, in vista del voto di domenica scorsa nella penisola, il capo dello Stato ha aggiunto: "Quello che chiamano referendum non si terrà in Crimea, ma negli uffici del Cremlino. E' una farsa, la maggioranza della popolazione della Crimea boicotterà questa provocazione. Le forze russe non intendono tenere un referendum, falsificheranno i risultati".

Il presidente ad interim ha quindi ribadito di essere pronto ad avviare un dialogo con Mosca, come sollecitato anche dalla comunità internazionale, accusando però i leader russi di rifiutare ogni contatto con la controparte ucraina: "Per il momento, la Russia sta rifiutando ogni soluzione diplomatica al conflitto. Stanno respingendo tutti i contatti al livello di ministero degli Esteri e di governo".

SCONTRI IN UCRAINA | FOTO INFOPHOTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidente Ucraina: "Non interverremo con esercito in Crimea"
Today è in caricamento